Il dovere politico di essere presenti quando l’ospite è il Presidente della Camera. Alcuni retroscena della visita di Bertinotti a Biella.

Fausto Bertinotti nelle vesti di Presidente della Camera dei Deputati, terza carica dello Stato, è stato in visita a Biella Sabato 10 Novembre scorso. Noi c’eravamo ed abbiamo ampiamente documentato l’evento [link] che ha visto contestazioni varie e scarsa affluenza di pubblico. Oggi desideriamo spingerci in una riflessione puramente politica, in quanto sollecitati da alcuni amici e conoscenti che hanno notato la singolare assenza di praticamente quasi tutti i maggiori esponenti politici  Biellesi del centro destra. Non abbiamo contato chi c’era e non intendiamo farlo ora, prendiamo per buone le indignate fonti che abbiamo e che lamentano uno scarso rispetto del ruolo delle istituzioni in ragione della solita frattura politica di fazione. Bertinotti oggi rappresenta la Camera dei Deputati, il luogo più importante della politica italiana, chi fa politica a livello locale, provinciale ecc. avrebbe dovuto presenziare, nulla di più, questione di rispetto dello stato. La politica così divisa non ha nessuna utilità se non l’essere fine a se stessa

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. toti ha detto:

    ..per quelle dichiarazioni sulla Polizia si dovrebbe vergognare di andare in giro, ma da un comunista che altro ti vuoi aspettare

  2. ComuniC@lo ha detto:

    Tutti i rappresentanti politici avrebbero dovuto essere presenti anche se fosse arrivato a Biella, in un incontro pubblico, il Prefetto. Partecipare all’incontro con la terza carica dello Stato era doveroso. Ma vedo che a Biella, quanto a rispetto delle istituzioni, funziona come Cattolica Eraclea, quel paesino in provincia di Agrigento a 200 km da Tunisi.

  3. Nino ha detto:

    Ha ragione comunicalo, in quel paesino manca il rispetto delle istituzioni, lo chieda ai suoi amici…