Se Sanremo rispecchia l’Italia, siamo fritti!

Perché Sanremo è Sanremo! Già! E visto che le canzoni salite sul podio rappresentano la nostra cara Italia allora possiamo affermare di essere con cacca fino al collo. Anche se bisogna ammettere che la maggior parte degli italiani ieri sera ha preferito guardare altro [link]. E se questo era anche il Sanremo del nuovo PD, allora possiamo aggiungere che Veltroni & co. dovranno tener conto anche di questo flop. E poi che dire del duetto che si è aggiudicato la vittoria? Nulla, gli auguriamo che non facciano la fine dei Jalisse, praticamente scomparsi dopo aver vinto il Festival con “Fiumi di parole”. Anche se bisogna dire che almeno quel pezzo rientrava nei brani “tipo” soliti della kermesse. “Colpo di Furmine” è il tipico brano da musical che evidentemente ha colpito la stragrande maggioranza degli italiani (molto medi).Come italiano però vorrei scusarmi con quegli artisti che a mio modo di vedere meritavano qualcosa in più, su tutti Sergio Cammariere, il nuovo chansonnier della musica italiana, e perché no, merita anche le mie scuse lo stesso Eugenio Bennato che con la sua taranta ha portato al Festival una ventata di aria del Sud, calda e vitale. Sulla conduzione non mi esprimo, non amo sparare sulla croce rossa.

Potrebbero interessarti anche...