I “purciddrata” tipico dolce natalizio siciliano, una vera bontà

Ritorniamo a quella che è una delle nostre passioni, il Gusto. Lo facciamo con uno strepitoso dolce siciliano: i “Purciddrati” o se preferite i “Mastazzola”. Per raccontarvi di cosa si tratta ci serviamo degli amici di I Love Agrigento che hanno realizzato un video che riprende (nella versione raffadalese) le varie fasi della preparazione di tale gustoso dolce.

Ci teniamo a precisare che si tratta di un dolce semplice e genuino ripieno di fichi secchi che viene solitamente preparato nel periodo natalizio. Originariamente – scrive lo Staff – l’impasto era lo stesso di quello utilizzato per fare il pane, ma con il passare del tempo si sono aggiunte delle varianti, utilizzando anche l’impasto per i dolci con una spolverata di zucchero a velo. I

l video che abbiamo realizzato nelle campagne di Raffadali, mostra la preparazione dei “purciddrati” tradizionali, insomma, alla vecchia maniera.

Andiamo alla preparazione:

  • raccogliere dei fichi e metterli ad essiccare;
  • sminuzzarli e cuocerli con zucchero, acqua e cannella;
  • fare raffreddare il composto;
  • preparare l’impasto di farina, acqua e lievito;
  • fare riposare l’impasto per la lievitazione;
  • portare il forno a C°220 circa;
  • realizzare i mastrazzola come nel video e riporli a riposare sul “letto” per circa un’ora;
  • spennellare i “mastrazzola” o “purciddrati” con uovo “giuggiulena” (sesamo);
  • infornare il tutto per circa 15 minuti;

I “Purciddrati” sono pronte per essere mangiate!!!

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. I LOVE AGRIGENTO ha detto:

    Che siano Purciddrati,Mastazzola o Porceddhuzzi, sono sempre la fine del mondo!!! 😉

  2. Paolo ha detto:

    U Cori veni…

  1. 22 Ottobre 2008

    Questo articolo è stato segnalato su ZicZac.it….