A scovare l’autovelox ci pensa “Coyote”. Il nuovo “community” che ci avverte sul controllo della velocità

C’è un nuovo sistema per informare in tempo reale la presenza o meno di autovelox fissi e mobili, telecamere ai semafori e Tutor. Si chiama Coyote ed il suo costo è di 200 euro. La caratteristica è il principio del community, cioè le segnalazioni degli utenti che interattivamente scambiano informazioni. Il tutto con un semplice click del conducente, che avverte nel momento in cui, transitando, individua un autovelox. Ma è legale oppure no? “Assolutamente si – spiegano alla Coyote – anzi il nostro sistema avverte anche in caso di superamento del limite di velocità imposto e poi all’ingresso del tratto stradale controllato dal Tutor fornisce precise indicazioni relativamente al limite di velocità in vigore, alla velocità media e istantanea (…). Il nostro sistema è pensato per coloro che adottano un atteggiamento responsabile alla guida e intendono rafforzarlo ulteriormente con il supporto delle nuove tecnologie. Coyote infatti aiuta il conducente a mantenere l’attenzione sempre focalizzata sulla guida”. Ricordiamo che la sua distribuzione è affidata alla Magneti Marelli. Speriamo che serva davvero a spronare ad una guida cosciente e a ridurre la velocità sulle strade.


Potrebbero interessarti anche...