Una protesta di senso: il blocco degli scrutini

Sarà nuovamente blocco degli scrutini, ad indirlo anche per quest’anno i COBAS – Scuola. Naturalmente si tratterà di una due giorni di sciopero che cadranno durante il calendario degli scrutini. La protesta è contro i tagli, infatti il sindacato di base ne chiede la loro completa cancellazione. Chiede inoltre l’apertura a settembre della trattativa per il contratto bloccato, l’inserimento nella Finanziaria d’autunno delle somme per gli scatti di anzianità scippati a docenti ed Ata, l’assunzione dei precari su tutti i posti vacanti e disponibili, la fine della pratica illegale di svolgimento dei quiz Invalsi nelle scuole durante l’orario di lezione.

Il calendario degli scioperi sarà il seguente: 9-10 giugno Marche e Puglia; 10-11 giugno Veneto; 16-17 giugno Liguria e prov. Bolzano; 14-15 giugno tutte le altre regioni, la prov. di Trento e le scuole all’estero. Inoltre il sindacatoi deciderà successivamente quali iniziative di piazza svolgere nelle giornate di sciopero, con particolare riferimento a quelle del 14 e del 15 giugno.


Potrebbero interessarti anche...