La lettera della professoressa Teresa Sicoli in risposta all’assistente tecnico Giovanni Esposito