L’Italia torni a fare l’Italia

In tempi di crisi gli italiani riscoprono la dieta mediterranea: cresce l’acquisto di olio (+7%) e farina (+8%), mentre scende quello della carne. Oggi tutti i giornali riportano i dati diffusi nel corso dell’Assemblea nazionale della Coldiretti a Roma, che vi abbiamo anticipato ieri. Avvenire presenta un’efficace sintesi dell’intervento del presidente Coldiretti Sergio Marini: “Non bisogna pensare solo alle leggi del Pil, che stanno impoverendo le nostre famiglie e i nostri territori spingendo a produrre al minor costo senza tenere in alcuna considerazione il prezzo sociale, ambientale ed etico” ha spiegato, per poi proporre un’altra via: “Bisogna valorizzare le componenti immateriali del made in italy, di fortissimo appeal nel mondo globalizzato. L’Italia torni a fare l’Italia, della grande creatività, delle piccole e medie imprese agricole ed artigiane, manifatturiere, che sanno poi crescere e conquistare il mondo”. L’appello di Marini, che ha infiammato i quindicimila riuniti al Palalottomatica, è stato accolto favorevolmente anche dal ministro dell’economia Corrado Passera, presente insieme al titolare del dicastero dell’agricoltura Mario Catania: “Il modello di crescita indicato come credibilità da Marini – ha concluso, nel suo intervento, il ministro – sarà appoggiato da tanti”. E non è mancato, da parte del presidente confederale della Coldiretti, un cenno all’Expo del 2015 che deve essere considerata come una grande opportunità dell’Italia.

via Club di Papillon

Potrebbero interessarti anche...