Rimedi contro il caldo – Così facevano i “vecchi”

Contro il caldo bisognerebbe bere un tazzone d’acqua tiepida appena salata con aceto, come facevano i nonni. Ma sarà proprio andata così? Bruno Gambarotta, in un memorabile pezzo sulle pagine de La Stampa, scherza sulla saggezza popolare. Ma accanto ai rimedi bislacchi, peraltro mai messi in pratica da nessuno, non mancano quelli che possono tornare utili ancora oggi: “I nostri vecchi se dovevano uscire lo facevano all’alba. Nella controra, quando il caldo imperversava, stavano fermi, immobili, come tanti Buddha buttati sulle poltrone di vimini. E non si lamentavano, non dicevano ogni cinque minuti: che caldo che fa”. “Stare fermi – conclude Gambarotta – è un’arte che non sappiamo più praticare”.

via Club di Papillon

Potrebbero interessarti anche...