Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Fede ha detto:

    L’articolo è stato sbugiardato dalla comunità sicnetifica per tantissimi errori..errori
    statistici, mancanza di adeguato numero di cavie (soprattutto del controllo), ceppo noto per
    essere altamente tumorigenico, oltre a conclusioni affrettate e con poca logica..nonc’è ad
    esempio differenza di effetto triplicando la dose e si punta il dito contro tutti gli OGM, quando
    si sta parlando solo di UN OGM.Tale Seralini non è nuovo ad articoli del genere (di dubbissima
    qualità), è schierato da tempo (i suoi studi spesso commissionati da greenpeace) e per farsi
    maggiormente un nome si è letteralmente COMPRATO nun’onoreficenza di “miglior scienziato
    dell’anno”..Troverei almeno doveroso citare queste informazioni..oltre a citare le risposte di
    tutti i ricercatori che sono insorti a questo “studio choc”. Di studi sugli OGM ce ne sono
    tantissimi (più di DIECIMILA) e anche di lunga durata, riguardano peraltro sia settore sanitario
    che ambientale..mi chiedo invece come mai colture “tradizionakli” (mofdificate però pesantemetne
    con mutageni e radiazioni) non richiedano alcun controllo di nessun tipo, nonostante alcuni di
    essi causino allergie anche gravi, shock ecc (e non è necessario dare per certa la sua assenza
    negli aliemnti)…Questo “due pesi e due misure” è davvero sconcertante.

    Federico Baglioni
    fedebiotech.wordpress.com

  2. Liborio Butera ha detto:

    In questi casi è quasi scontato dire che ciascuno cerca di portare acqua al proprio mulino.