La frutta e la verdura dell’autunno fra colori e salute

Anche i colori meno accessi di frutta e verdura autunnale hanno il loro valore per la salute. Cime di rapa, broccoletti, cavoli e cavolfiori contengono glucosinolati, che hanno importanti proprietà antitumorali e detossificanti. Per sfruttarli al meglio bisogna però fare attenzione alla cottura: mai in troppa acqua o in frittura. Meglio una buona cottura al vapore, possibilmente con la pentola a pressione, che permette di non perdere vitamine e minerali. Purtroppo i glucosinolati, così importanti per la salute, sono anche responsabili del cattivo odore. Per questo però si può sempre ricorrere ai consigli della nonna: mettere nell’acqua di ebollizione un cucchiaino d’aceto e un pezzo di pane raffermo, o il succo di un limone o ancora un batuffolo di ovatta imbevuto di aceto da piazzare sul coperchio. Ma l’autunno è anche la stagione dell’uva, ricca di antociani contenuti nella buccia. Nonostante il valore antiossidante e antitumorale – consigliano gli esperti su Repubblica – meglio non esagerare, vista la carica zuccherina e la scarsa presenza di fibre.

via Club di Papillon

Potrebbero interessarti anche...