TFA – Speciale – La UIL Scuola con Di Menna chiede tempi rapidi

Riportiamo la lettera del Segretario Generale della UIL Scuola

All’Onorevole Guido Possa
Presidente 7^ Commissione Permanente Istruzione Ricerca Sport e Spettacolo Senato
All’Onorevole Manuela Ghizzoni
Presidente VII Commissione Cultura Scienza Istruzione Camera dei Deputati
e, p. c. Al Professor Francesco Profumo
Ministro della Istruzione Università e Ricerca MIUR

Oggetto: Schema di Regolamento recante modifiche agli artt. 5 e 15 del D.M. 10 settembre 2010, n. 249 – parere.
Gentili Presidenti, con la presente la UIL Scuola intende sensibilizzare la Vostra attenzione sulla questione dei Tirocini Formativi Attivi Riservati, su cui sarete a breve chiamati ad esprimere il previsto parere.
La motivazione del nostro intervento è sostenuta dalla precisa volontà di rappresentare l’esigenza di un’ampia platea di interessati costituita da docenti in servizio che, da anni, assicurano il regolare svolgimento delle attività didattiche per centinaia di migliaia di studenti delle scuole di ogni ordine e grado e non sono in possesso di abilitazione.
A questi il decreto 249/2010 non ha voluto riconoscere una competenza acquisita sul campo, come da noi richiesto a suo tempo, ma tale riconoscimento è divenuto successivamente oggetto di una procedura legislativa aggiuntiva e specifica che rischia ora di essere completamente invalidata a causa del prolungarsi di adempimenti burocratici, di un iter farraginoso e, come dimostrato in questo caso, evitabile.
A rafforzare la nostra richiesta di fornire in tempi rapidi il Vostro importante parere giunge la riflessione sul fatto che il provvedimento consentirebbe esclusivamente l’acquisizione della abilitazione, quale strumento necessario alla partecipazione ad altra procedura selettiva rappresentata dal concorso ordinario per l’insegnamento.
L’imminente conclusione del Vostro mandato, l’aspettativa maturata sull’avvio dei percorsi, anche a seguito delle rassicurazioni sui tempi brevi di approvazione diffuse a suo tempo, tra gli altri, dallo stesso ministro dell’Istruzione e l’opportunità di procedere in parallelo ai Tirocini Formativi Ordinari, impone, da un lato, che il previsto parere venga fornito rapidamente e, dall’altro, che il MIUR, per quanto di sua competenza, operi con celerità.
La nostra azione sindacale è sempre ispirata alla salvaguardia della qualificazione del sistema dell’istruzione ed alla valorizzazione delle professionalità dei suoi operatori.
Siamo certi del Vostro impegno, e di quello delle Commissioni da voi presiedute, nella medesima direzione.
In attesa di cortese riscontro, si porgono

Cordiali saluti
Segretario generale

Potrebbero interessarti anche...