Il governo Letta taglia la scuola – Blocco dei contratti, dell’indennità di vacanza contrattuale, dei salari

Nelle precedenti leggi di stabilità, ex Finanziaria, le risosrse incamerate dai tagli venivano reinvestiti nel comparto attraverso la contrattazione. Il governo Letta per la prima volta è andato oltre. Le economie derivanti dai processi di “razionalizzazione” (tagli al personale) verranno incamerate dalla fiscalità generale. Tradotto in soldoni: i tagli alla scuola finiranno sicuramente altrove.

I sindacati si dicono insoddisfatti ed hanno organizzato una giornata di mobilitazione, forse non basta, occorrerebbero iniziative più incisive, ma soprattutto la scuola dovrebbe iniziare a mobilitarsi a prescindere dalla sigle sindacali.

La presa di coscienza da parte di tutti dovrebbe avvenire leggendo nel dettaglio tutti i provvedimenti riportati ne documento che pubblichiamo.

Potrebbero interessarti anche...