Dove finiscono i rifiuti tossici? Nelle opere pubbliche!

A quanto pare il titolo è tutt’altro che provocatorio, almeno a giudicare da quanto ha dichiarato l’ARPA di Brescia: sotto la terza corsia realizzata nell’autostrada A4 in territorio di Castegnato sono stati scoperti scorie di cromo, metallo altamente tossico e cancerogeno.

“Abbiamo fatto questo intervento sull’attraversamento della Tav, trovando cromo nei terreni analizzati” ha dichiarato la direttrice dell’Arpa di Brescia Maria Luisa Pastore, segnalando che “le concentrazioni di cromo sono 1400 volte oltre i limiti di legge”.

Un nuovo scandalo italiano che mette in serio pericolo chi in quell’area ci vive e con il rischio di inquinare persino le falde acquifere. Il sindaco di Castegnato (Brescia) Giuseppe Orizio, prova però  a rassicurarei residenti: “L’acqua che bevono gli abitanti di Castegnato è sicura – sottolinea il primo cittadino – non ci sono tracce di cromo, nonostante il nostro territorio per anni sia stato abusato di discariche illegittime”.

Sarà vero?

Potrebbero interessarti anche...