Il TAR del Lazio da ragione allo SNALS: No alla riduzione oraria dei tecnici e dei professionali, in arrivo nuovi posti di lavoro?

Una sentanza che per certi aspetti è storica poichè annulla i provvedimenti che riducevano l’orario complessivo annuale delle classi seconde, terze e quarte degli istituti tecnici e professionali voluti da una riforma scellerata che aveva come scopo solo quella del risparmio di risorse.

La sentenza del TAR del Lazio numero 3527/2013 comporta il ripristino delle ore di insegnamento e delle cattedre. In altre parole, si avranno nuovi posti di lavoro per gli insegnanti!

Lo SNALS-Confsal si dice soddisfatto, ma non abbassa la guardia, qualora il governo e il ministro non rispettino la decisione del Tar. In caso contrario, il sindacato continuerà a portare avanti le proprie iniziative a tutela degli insegnanti, degli studenti e delle loro famiglie.

Scarica la sentenza numero 3527/2013

Potrebbero interessarti anche...