Ecco tutti i benefici dell’aglio e i consigli per evitare l’alito pesante

L’aglio è ottimo per l’apparato digerente. Svolge un’azione digestiva e antibatterica a livello intestinale. Riduce i parassiti intestinali, la candida e nello stesso tempo agevola lo sviluppo della flora batterica amica. Inoltre è uno degli antiossidanti più potenti in natura, protegge le cellule del nostro corpo dagli effetti dell’invecchiamento.
Ha importanti effetti sul sistema cardiovascolare: rende il sangue più fluido riducendo il rischio di trombosi, abbassa la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo, in particolare quello cattivo (LDL). Una recente ricerca, svolta in Cina e Usa, dimostra che l’aglio, utilizzato regolarmente nella dieta, può avere effetti protettivi nei confronti del cancro. Resta però il problema delle esalazioni, legate al disolfuro di allile che si libera quando il bulbo viene schiacciato. Purtroppo non c’è modo di bloccarlo, ma non mancano suggerimenti: alcuni molto validi, altri meno. A voi la scelta: masticare lungamente foglie di salvia o prezzemolo (la clorofilla contenuta funziona da deodorante naturale, rinfresca l’alito e neutralizza il tipico odore); masticare alcuni chicchi di caffé; assumere una tisana di menta, liquirizia, anice, semi di finocchio; masticare un bastoncino di liquirizia (di quelli legnosi); mangiare lentamente una mela o altra frutta fresca (i polifenoli presenti nella frutta, possono interagire con i composti solforati dell’aglio neutralizzandone l’odore); bere un infuso di scorza di limone in acqua calda; bere una sambuca. Secondo i ricercatori dell’Ohio State University, per eliminare dalla bocca il cattivo odore dell’aglio, il rimedio migliore è bere un bicchiere di latte, preferibilmente intero. Infatti “il latte agisce come un detergente della bocca, e il grasso neutralizza lo zolfo” (Journal of Food Science, 2010).

via Club di Papillon

Potrebbero interessarti anche...