Vercelli-Biella, il 1° aprile a Trino Vercellese giornata dedicata all’ortoflorovivaismo con Coldiretti Donne Impresa

VERCELLI/BIELLA, 28 marzo – Dopo il  “corso di potatura” dello scorso 3 mese di marzo, proseguono le giornate di approfondimento promosse da Coldiretti Donne Impresa di Vercelli e Biella: il prossimo appuntamento è calendarizzato per martedì 1 aprile a Trino Vercellese, con una visita in serra e una mattinata dedicata ad affrontare le tematiche in legate all’ortoflorovivaismo, a iniziare dalle nozioni generali su vivaismo, florovivaismo, ortovivaismo e specie aromatiche.

Verranno affrontati i temi sulle coltivazioni predominanti attuali (come gerani, surfinie, Impatiens Nuova Guinea, viole e crisantemi), con accenni alle tecniche di coltivazione e coltivazione di nuove specie interessanti.
Ovviamente, uno spazio particolare verrà dato sull’affrontare e risolvere i problemi connessi (nello specifico su fisiopatie e patologie fungine e parassitarie), oltre ad un approfondimento sulle tecniche di coltivazione in alveolo.
Riguardo alle produzioni orticole, si affronterà nello specifico la coltura di pomodori, melanzane, peperoni, varietà di insalate, ecc., con accenni sulle piante orticole innestate e sulle nuove varietà per contenitori in balcone e alla risoluzione delle problematiche in serra e in pieno campo.

“L’incontro di lunedì prossimo evidenzia l’impegno che Coldiretti Donne Impresa dedica alla formazione, e ciò è importante nella prospettiva di sviluppo delle nuove imprese” commentano Paolo Dellarole e Marco Chiesa, presidente e direttore della Coldiretti inteprovinciale di Vercelli e Biella: “Iniziativa ancor più importante, poi, perchè declinata interamente ‘al femminile’, a conferma di una presenza di ‘capitane d’impresa’ in crescita costante nelle due province di Vercelli e Biella: un comprensorio che vede le ‘imprese agricole in rosa’ superare ormai le 1200 unità”.

Le aziende agricole ‘al femminile’ del territorio sono peraltro caratterizzate da una marcata attenzione verso multifunzionalità, socialità, innovazione ma anche volontà di tramandare tradizioni e sapori: ancora i dati indicano che il Piemonte è una delle regioni italiane dove la presenza delle “quote rosa” nell’imprenditoria agricola è più marcata e presente, rappresentando anche per i giovani “una scelta di lavoro e di vita”.

Coldiretti riunisce le imprenditrici agricole nell’associazione nazionale “Coldiretti Donne Impresa”, presente capillarmente sul territorio e guidata a Vercelli-Biella dalla responsabile interprovinciale Federica Rosso.

Potrebbero interessarti anche...