Coldiretti Donne Impresa, bene la giornata dedicata alle colture ortoflorovivaistiche promossa questa mattina a Trino Vercellese

VERCELLI/BIELLA, 1 aprile – Dalle tecniche di coltivazione ai segreti per risolvere i problemi più o meno comuni legati alle fisiopatie. E poi argomenti più specifici, come le tecniche di coltivazione in alveolo o sulle colture delle piante aromatiche.
Argomenti interessanti e che hanno colpito le numerose partecipanti alla giornata di approfondimento dedicata al tema dell’ortoflorovivaismo che si è tenuto questa mattina presso l’azienda di Valter Gennaro a Trino Vercellese, promosso da Coldiretti Donne Impresa.
E’ stato lo stesso titolare dell’azienda florovivaistica ad illustrare, nella visita alla serra e al vivaio, le tematiche legate all’ortoflorovivaismo, a iniziare dalle nozioni generali su vivaismo, florovivaismo, ortovivaismo e specie aromatiche.

In particolare sono state affrontate le tecniche connesse alle colture predominanti attuali (come gerani, surfinie, Impatiens Nuova Guinea e crisantemi), con accenni alle tecniche di coltivazione e coltivazione di nuove specie interessanti.
Non ultimo, si è approfondito il tema delle produzioni orticole, inerenti nello specifico la coltura di pomodori, melanzane, peperoni, varietà di insalate, ecc., con accenni sulle piante orticole innestate e sulle nuove varietà per contenitori in balcone e alla risoluzione delle problematiche in serra e in pieno campo.

“Sono molte le donne imprenditrici che decidono di specializzarsi nel settore ortoflorovivaistico, e ciò accresce l’importanza di giornate formative come quella odierna” commentano Paolo Dellarole e Marco Chiesa, presidente e direttore della Coldiretti inteprovinciale di Vercelli e Biella: “Peraltro, l’evento è parte di un percorso di formazione costante, che già lo scorso mese ha affrontato tematiche specifiche e affini, legate nel caso alla potatura”.

Coldiretti Donne Impresa, presieduta a livello interprovinciale da Federica Rosso, promuove lo sviluppo dell’imprenditoria femminile agricola, organizza attività culturali e di comunicazione con i consumatori, elabora proposte per le politiche sociali attinenti al mondo agricolo, rappresenta Coldiretti nelle istituzioni della parità, promuove la presenza femminile negli organismi decisionali della Coldiretti.
Una realtà presente e attiva nel comprensorio di Vercelli e Biella, dove le imprese condotte da ‘capitane d’impresa’ sono sempre più numerose e dove le ‘quote rosa’ nell’imprenditoria agricola sono salite fino a superare le 1.200 unità.

Potrebbero interessarti anche...