Sempre più successo e qualità per la celebrazione degli 11° Blues & Wine Awards, collegati alla 15° Edizione del Blues & Wine Soul Festival  2017

Le 3 – 4 o 5 B assegnate dal Festival, stavolta divise da Nord a Sud, dall’Alto Adige alla Sicilia ! 

 

 Dopo i trionfi musicali e le splendide degustazioni dell’estate 2017, si festeggiava l’undicesima edizione – su ben quindici edizioni di Blues & Wine Soul Festival – ed i “Blues & Wine Awards”   siglano un successo sempre più crescente, che vede l’interesse degli appassionati di Vino e Musica e di amanti del buon gusto di ogni tipo, non solo italiani .  

 

Un riconoscimento nato nel 2007 sempre dall’idea del creatore e patron dello stesso Festival, ossia l’artista del Soul e del Blues Joe Castellano che, attraverso questo premio, ha voluto tributare un riconoscimento a grandi personaggi del Vino, della Musica, come del migliore Food e del Giornalismo collegato a questi mondi, nonché a quelle Aziende che hanno dato vita la scorsa estate, alle ormai leggendarie Notti del Blues & Wine per l’entusiasmante Circuito delle tappe sicule e sempre più sparse anche nello Stivale Italico .

 

Tra i tavoli dell’ormai collaudatissimo Ristorante Nangalarruni di Castelbuono, dell’Amico Chef Peppe Carollo, si sono dati battaglia ben 18 Vini, per una serata che alla fine è scivolata “tutta d’un sorso” e con l’attenzione e l’entusiasmo di tutti i presenti, che in alcuni casi sono stati anche scelti come “Giuria Popolare”, da affiancare ai 10 Giurati Ufficiali dell’Organizzazione.

 

   Per i Vini, alla fine occupano rispettivamente il primo posto di ogni selezione : il Brut Metodo Classico di Arunda Vivaldi / Alto Adige (che ottiene le 5B), il Bianco “Jancura” dell’Azienda Carlo Hauner di Salina – Eolie /Sicilia (che ottiene le 4BB), il Rosso “Hierà” sempre dello stesso Hauner che trionfa con le 5BWS, riconosciute per la prim

a volta in 11 anni dal Festival, in quanto in questo caso, lo stesso Hierà ha vinto per la quinta volta consecutiva la Selezione dei Rossi .

 Tra quelli da Dessert, invece, primeggia una Vendemmia Tardiva del 2009 dell’Azienda Feudo Disisa di Monreale/Sicilia che, guidata dall’Enologo Tonino Guzzo come l’altra siciliana Castellucci Miano,  si sta imponendo all’attenzione del pubblico con una serie di eccellenti prodotti (sia bianchi che rossi), che hanno partecipato all’intero Circuito del Blues & Wine 2017 .

L’intera Classifica è sotto riportata, ma grande successo hanno riscosso anche le Aziende Milazzo Vini / Sicilia (presente nei primi posti di tutte le prime tre Sezioni), che vede il suo storico Vino “Maria Costanza”, come Bianco più votato su scheda secca e che riceve anche lo speciale Premio “Cultura e Marketing” promosso assieme al nuovo splendido Magazine di Andrea Zanfi, Bubble’s Italia (Partner Ufficiale 2017 dell’Evento) . Assieme a Milazzo, le prestigiose Aziende :  Bisol / Veneto, Chiarli/Emilia Romagna, Castellucci Miano /Sicilia, Feudo Principe di Corleone/Sicilia, Avide/Sicilia,  che piazzano tra i primi posti anche loro i prodotti sotto riportati, ottenendo riconoscimenti che variano dalle 3 alle 4BB .  

 

   Premio “La Cultura del Vino … il Vino per la Cultura” se lo aggiudica l’Azienda Feudo Disisa, che come l’Azienda Milazzo per il riconoscimento “Cultura e Marketing” e come l’Azienda Hauner per essere entrata nella “Hall of Fame” del festival col Vino “Hierà”, riceve anche una bellissima opera d’arte firmata dal Maestro Salvo Manuli .

 Al Premio suddetto si aggiunge l’Azienda Sergio Mottura/Lazio, che è stata Main Partner nelle serate del Lazio .

 

  Miglior Vino “Rapporto qualità/prezzo” eletto lo splendido Lambrusco di Sorbara DOC “Vecchia Modena” dell’Azienda Chiarli Cleto /Emilia Romagna, che ha riscontrato grandissimi apprezzamenti da parte di tutti i presenti, pur concorrendo in una selezione come quella degli Spumanti, in cui quest’anno erano presenti dei veri e propri “giganti” .

 

 Un albo d’oro ricchissimo quello dei “Blues & Wine Awards” che negli anni, tra gli altri, aveva visto premiare personaggi storici del Vino italiano, come : Diego Planeta, Carlo Hauner, Lucio Caputo o Claudia Ferraresi (Signora del Barolo), o ancora del Food, come : Andy Luotto, Crescenzo Scotti, Peppe Carollo e tantissimi altri.

 

 Quest’anno per i Personaggi del Vino e per il Giornalismo Enogastronomico, è toccato rispettivamente al Direttore Rai Marcello Masi (per la 2° volta) per Linea Verde e per il Libro “I Signori del Vino” ed alla Giornalista Responsabile delle Guide Food & Beverage de La Repubblica e L’Espresso – Eleonora Cozzella – per il suo volume “Pasta Revolution” (nella foto con Marcello Masi al momento della consegna degli Awards la scorsa estate nella Tappa di Civitella d’Agliano della scorsa estate ) .

 

  Per la Musica invece la Manifestazione quest’anno ha voluto attribuire il riconoscimento ad una grande Personaggio Rai, quale il Conduttore ed esperto di black Music, Carlo Massarini . Un musicista ed in questo caso anche Direttore e Creatore del Festival, come Joe Castellano, non poteva non attribuire un award a chi nella sua carriera si era distinto per far conoscere a tutti gli italiani e non solo, la migliore musica nera degli ultimi 60 anni .

 Per la Musica avevano avuto il prestigioso Award in passato, icone delle sette note, come : Al McKay (grandissimo chitarrista e Band Leader degli Earth Wind & Fire), J.T.Taylor (splendido cantante dei Kool & The Gang) o la leggendaria Band di James Brown, venuta appositamente solo ad Agrigento nel 2007, per onorare il premio e la memoria del famosissimo Leader, pochi mesi dopo la scomparsa dello stesso “Padrino del Soul” .

Assieme a loro, il riconoscimento è stato attribuito anche ad icone della scena italiana ed internazionale, come Paolo Conte e Renzo Arbore, nonché a bluesmen o blueswomen di immenso talento, come : Sherman Robertson, Sharrie Williams, Chris Cain, Lee Brown, Junior Watson, il povero grande chitarrista di Chicago Eric Guitar Davis, o come James Owens (ancora oggi fenomenale chitarrista della Band di Joe Castellano) .     

 

  Ogni anno splendida Musica e gustosissime ed entusiasmanti degustazioni . E così tra grandi Galà/concerto in importanti Cantine, eleganti Hotel e Resort ed ancora in Castelli, Casali, Ville e luoghi di charme e nelle Piazze o luoghi storici di deliziosi borghi/di importanti città (con coinvolgimento di limitrofi ristoranti di valore), sono andate in scena ancora una volta – e per il 15°anno – le celebri Notti del Blues & Wine Soul Festival .

 

Memore dei grandi successi dell’anno 2016, l’Organizzazione del Festival ha voluto far crescere ancora di più la serata dei “Blues & Wine Awards 2017” e dedicare cosi una sempre costante e crescente attenzione per i Vini protagonisti delle Aziende Partner .  

 

  Tantissimi erano stati l’estate scorsa i grandi Vini assaggiati durante le serate della manifestazione e tantissime le Aziende ed i Consorzi . Difficile però mandarli tutti in finale, quando se ne devono scegliere poi solo 5 per ogni “Selezione” . Ossia : Spumanti, Bianchi, Rossi e da Dessert .

 

 Il Festival ha poi quindi attribuito quelle che sono dalle 3 alle 5BWS, alla lista dei Vini sotto riportata e rifacendosi ai propri 5 precetti, che determinano le stesse 5 B (di Blues..) per :

       

 B –  Blues People liked   (Vino apprezzato dal Pubblico del Blues & Wine)

 B –  Beauty of Wine and bottle     (Ottimo colore e bottiglia curata)

 B –  Buy suggested   (Suggerito per l’acquisto per rapporto qualità/prezzo)

 B –  Born to be International  (Eccellente e nato per essere un vino apprezzato nel mondo)

 B –  Best of Top Winery  (Prodotto di punta di Azienda che si qualifica Top)

 

 Si riportano sotto tutti i Vincitori dei Blues & Wine Awards 2017, nonché la lista di tutti i Premi di contorno attribuiti e la fascia di gradimento relativa alle “B” assegnate ad ogni Vino .

 

Blues & Wine Awards – 11° Edizione

Blues & Wine Soul Festival 2017 – XV° Edizione

 

ELENCO VINI VINCITORI

 

VINI SPUMANTI


1) Spumante Brut Arunda Talento Deg 03/2017 – Az. Reiterer Arunda Vivaldi (Meltina BZ – Alto Adige) – Chardonnay, Pinot Bianco e Pinot Nero (Metodo Classico) – punti 184,04/200 – 5B ;

 

2) Spumante Metodo Classico 2016 – Azienda Vini Milazzo (Campobello di Licata AG) – Chardonnay e Inzolia (Metodo Classico) – punti 164,36/200 – 4B ;

 

  1. Spumante “Crede” Prosecco Superiore Docg Valdobbiadene 2016 Brut – Azienda Bisol (S.Stefano di Valdobb. – TV) – Glera, Pinot e Verdiso (Metodo Charmat) –  punti 160,57/200 – 4B ;  ex aequo

 

3) Spumante Brut 2016  – Azienda Castellucci Miano (Valledolmo PA) – Catarratto (Metodo Charmat) – punti 160,24/200 – 4B ;  ex aequo

 

5) Lambrusco Doc Vecchia Modena 2016 – Azienda Chiarli Cleto (Sorbara MO) –  Lambrusco Sorbara DOC (Metodo Charmat) – punti 158,12/200 – 4B .  

 

VINI BIANCHI 

  1. Jancura 2016 – Azienda Carlo Hauner (Salina/Eolie ME) – Malvasia/Inzolia – punti 177,01/200 – 4BB ;

 

  1. Maria Costanza 2016 – Az. Vini Milazzo (Campobello di Licata AG) – Inzolia e Chardonnay –  punti 175,30/200 – 4BB ;

 

  1. Lu Bancu 2016 – Azienda Feudo Disisa (Camporeale PA) – Catarratto in purezza – punti 171,75/200 –  4BB  ;

 

  1. Miano 2016 –  Azienda Castellucci Miano (Valledolmo PA) – Catarratto in purezza –

punti 165,69/200 –  4B  ;  

 

  1. Grillo 2016 – Azienda Alessandro di Camporeale (Camporeale PA) – Grillo in purezza –  punti 155,80/200 –  3B .

 

VINI ROSSI 

 

  1. Hierà 2015 – Az.Carlo Hauner (Salina/Eolie ME) – Blend Nocera, Sangiov., Calabrese –  punti 183,46/200 – 5BWS in quanto vincitore per la quinta volta consecutiva della Selezione Vini Rossi ;

 

  1. PerricOne 2016 – Azienda Castellucci Miano (Valledolmo PA) – Perricone – punti 174,30/200  –  4BB  ;

 

  1. Terre della Baronia 2015 – Az. Vini Milazzo (Campobello di Licata AG) – Nero d’Avola / Perricone – punti 167,79/200  – 4BB ;

 

  1. Granmassenti 2016 –  Az.Feudo Disisa (Camporeale PA) – Perricone  –  punti 157,79/200 –  4B  ;

 

5)  Cerasuolo di Vittoria Testa Nera 2015 – Az. Avide (Ragusa) – Frappato e Nero d’Avola  –  punti 144,26/200 –  3B- .

 

VINI da DESSERT 

  1. Krysos Vendemmia Tardiva 2009 – Az. Feudo Disisa (Camporeale PA) – Grillo – punti 174,50/200 –  4BB ;

 

  1. Zhara 2015 – Az.Feudo Principe di Corleone (Monreale) – Zibibbo – punti 172,76/200 –  4BB  ;

 

  1. Malvasia Naturale 2015 – Az.Carlo Hauner (Salina/Eolie) – Malvasia – punti 161,87/200 4B .

 

  VINO SPUMANTE PIU’ VOTATO SU SCHEDA SECCA  dalla Giuria

   Spumante Brut Arunda Talento Deg 03/2017 – Az. Reiterer Arunda Vivaldi (Meltina BZ – Alto Adige) – Chardonnay, Pinot Bianco e Pinot Nero (Metodo Classico) – PUNTI 108/110 ;

 

  VINO BIANCO PIU’ VOTATO SU SCHEDA SECCA  dalla Giuria

   Maria Costanza 2016 – Az. Vini Milazzo (Campobello di Licata AG) – Inzolia e Chardonnay – PUNTI 108/110 ;

 

  VINO ROSSO PIU’ VOTATO SU SCHEDA SECCA  dalla Giuria

   Hierà 2015 – Az.Carlo Hauner (Salina/Eolie ME) – Blend Nocera, Sangiov., Calabrese –

  PUNTI  108/110  ;

 

  VINO DA DESSERT PIU’ VOTATO SU SCHEDA SECCA  dalla Giuria

   Zhara 2015 – Az.Feudo Principe di Corleone (Monreale) – Zibibbo – PUNTI 106/110 .

 

  MIGLIOR VINO RAPPORTO QUALITA’/PREZZO 2017 :

   Lambrusco Doc Vecchia Modena 2016 – Azienda Chiarli Cleto e Figli (Sorbara MO) –  Lambrusco Sorbara DOC (Metodo Charmat)  .

  PREMIO SPECIALE “ARTE E MARKETING” in collab. con Bubble’s Italia  :  

  1. Azienda Agricola Vini Milazzo – Campobello di Licata (AG)

 

 PREMIO SPECIALE “LA CULTURA del VINO… IL VINO PER LA CULTURA” dedicato a Luigi Veronelli :   

  1. Azienda Agricola Feudo Disisa Vini –  Camporeale (PA)
  2. Azienda Sergio Mottura – Civitella D’Agliano (VT)  

 

 MENZIONI SPECIALI – Vini fuori concorso :

 

  1. Rosèe 2016  –  Az. Vini Milazzo (Campobello di Licata AG) – Nero d’Avola
  2. Bianca di Corte 2016 – Az.Feudo Principe di Corleone (Monreale PA) Chard.-Inzolia
  3. Kahid 2015 – Az. Alessandro di Camporeale (Camporeale PA) – Vendemmia Tardiva .

 

ELENCO VINCITORI VARIE SEZIONI 2017

 

 

Blues & Wine Awards per Personaggi del Vino e del Giornalismo Enogastronomico

 

  1. Marcello Masi  –  Rai 1 “Linea Verde” – per “I Signori del Vino”
  2. Eleonora Cozzella – La Repubblica / L’Espresso – per “Pasta Revolution”

 

Blues & Wine Awards per  VINO e CULTURA  

  

  1. Milazzo Vini
  2. Feudo Disisa Vini
  3. Sergio Mottura Vini

 

Blues & Wine Award per la MUSICA

 

 1)  Carlo MASSARINI  

 

Il Festival ringrazia per la loro graditissima partecipazione alla XV° Edizione – 2017

del più Grande  Wine Music Festival del Mondo

i Consorzi e le Aziende sotto indicate

 

CONSORZIO del PROSECCO DOC (varie Aziende) (Triveneto)

 

CONSORZIO VINI ALTA LANGA (varie Aziende) (Piemonte)

 

CONSORZIO VINI LESSINI del DURELLO (varie Aziende – Soave Veneto)

 

CONSORZIO DEI LAMBRUSCHI di MODENA

 

Azienda VINI MILAZZO (Sicilia)

 

Azienda FEUDO DISISA (Sicilia)

 

Azienda CARLO HAUNER (Sicilia)

 

Azienda BISOL (Veneto)

 

Azienda TENUTE BARZAN (Friuli V.G.)

 

Azienda FEUDO PRINCIPE di CORLEONE (Sicilia)

 

Azienda BANFI (Toscana)

 

Azienda AVIDE (Sicilia)

 

Azienda ALESSANDRO di CAMPOREALE (Sicilia)

 

Azienda SERGIO MOTTURA (Lazio)

 

Azienda CASTELLUCCI MIANO (Sicilia)

 

Azienda  CHIARLI Cleto  (Emilia Romagna)

 

Azienda ARUNDA VIVALDI (Alto Adige)

 

Azienda COCCHI GIULIO Spumanti –  Asti  (Piemonte)  

 

Azienda ENRICO SERAFINO Spumanti – Alta Langa  (Piemonte)  

 

Azienda BRANDINI  Spumanti –  Alta Langa  (Piemonte)

 

Azienda FERRARI Spumanti  (Trentino)

 

CANTINE RIGHI   – Lambrusco  (Emilia Romagna)

 

Cantina VILLA BADIA  –  Cantina di Sorbara – Lambrusco (Emilia Romagna)

 

Cantina TERRA dei VESCOVI  – Lessini del Durello  –  (Veneto)  

 

Emilia Romagna

Fattorie Vallona
Isola
Lodi Corazza

Lazio
Casale Certosa
Donato  Giangirolami

Marche
Conti degli Azzoni

 

 

Tuscia


Antica Cantina Leonardi
Az.Agr. Del Sole
Chiara Profili
Fattoria Madonna delle Macchie
Papalino
Podere Grecchi
Scorsino
Sergio Mottura
Tenuta Casciani
Tenuta La Pazzaglia
Tenuta Ronci di Nepi
Trappolini
Trebotti

Umbria


Annesanti
Antonelli San Marco
Argillae
Barberani
Bigi
Cantina Cenci
Cantina Peppucci
Cantina Villa Sobrano
Cantine Neri
Castello di Corbara
Di Filippo
Falesco
Goretti
La Carraia
Leonardo Bussoletti
Monastero di Bose
Palazzone
Perticaia
Plani Arche
Roccafiore
Romanelli
Tenuta Le Velette
Terre da la Custodia

Si ringraziano inoltre la Rivista “Bubble’s Italia“ e l’Editore Andrea Zanfi, per la preziosissima ed amichevole collaborazione .

             Presidente e Dir.Artistico

    1. Joe Castellano

 Contatti :

  Blues & Wine Soul Festival

  0039.392.2590022 –  0922.20627 (pomeriggio – sede)

   info@bluesandwine.com

www.bluesandwine.com

 

Potrebbero interessarti anche...