Un po’ di chiarezza sulla carta del docente e sulle somme non spese

Approfitto di un post letto su facebook per fare anche io un po’ di chiarezza sulla carta docenti, o meglio sulle cifre non spese negli anni precedenti.
A chi se lo fose dimenticato, ricordo che l’ammontare è di 500 Euro e possono essere spesi per l’autoformazione. La carta del docente è stata introdotta dalla legge “buona Scuola”.
E’ possibile acquistare riviste, abbonamenti per il teatro, abbonamenti a riviste ed anche hardware o software didattici.

Carta del docente e soldi non spesi

La somma di 500 € dell’anno scolastico 2017/18 se non spesa sarà cumulata con quella del prossimo anno, 2018/19. La somma relativa l’anno scolastico 2016/17 se non spesa entro il 31 agosto p.v. ritornerà indietro, sarà ritirata automaticamente, a meno che non siano stati generati i buoni ed ancora non sono stati spesi.
Quindi – concludo – con i residui del 2016/17 o validate dei buoni o li spendete entro il 31 agosto, altrimenti li perdete. E’ tutto chiaro?

Potrebbero interessarti anche...