Al via il concorso Straordinario per la Scuola dell’Infanzia e Primaria 2019

E’ quasi tutto pronto per il concorso straordinario per la Scuola dell’Infanzia e per la Scuola Primaria del 2019.

Possono partecipare tutti i diplomati magistrali che hanno conseguito il Diploma entro l’anno 2001-2002. Possono partecipare anche i Laureati in Scienze della Formazione Primaria e gli specializzati sul sostegno.

I vincitori di concorso in cattedra dal 1° settembre 2019

In attesa che il bando venga pubblicato in Gazzetta Ufficiale, mi baso su quanto riportato dai portali di informazione scolastica attendibili. Molti purtroppo non lo sono e più che informare confondono le idee per via di titoli sensazionalistici e nulla più.

Il concorso Straordinario per la Scuola dell’Infanzia e per la Scuola Primaria 2019 sarà su base regionale. Gli aspiranti potranno scegliere una sola regione, chi ne sceglie più di una sarà depennato e quindi non potrà più partecipare al concorso.

Domande di partecipazione al concorso riservato Infanzia e Primaria

Le domande di partecipazione vanno presentate attraverso istanze online e occorre aver prestato servizio per almeno 2 anni di servizio negli ultimi 8. Per anno di servizio si intendono 180 gg anche non continuativi.

Non possono partecipare coloro i quali hanno prestato servizio nelle scuole paritarie.

Le prove del concorso

La prova che dovranno sostenere gli aspiranti maestri e maestre si articolerà in una prova orale non selettiva e nella valutazione dei titoli dei partecipanti. E la tabella valutazione titoli terrà  in considerazione soprattutto il servizio prestato che varrà per il 70%.

Ritornando alla prova d’esame sarà così articolata:

  • 30 minuti per la una lezione simulata, preceduta da un’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche compiute;
  • 15 minuti per il colloquio con la commissione sui contenuti della lezione e sull’accertamento della lingua straniera.

Le graduatorie saranno pronte entro luglio del 2019 e le immissioni in ruolo dal 1° settembre del 2019.

Non sarà l’unico concorso, a breve sarà emanato il decreto anche per gli altri docenti degli altri ordini di scuola.

 

 

Potrebbero interessarti anche...