Il batterio killer era contenuto nei germogli di soia, ma è psicosi verso altri presunti cibi contaminati

E’ stata individuata l’origine del “batterio killer“: sarebbe un’azienda produttrice di germogli di soia coltivati in alta Sassonia (mancano però ancora le analisi definitive). Intanto i casi in Germania salgono a 2163: molti pazienti...