Influenza H1N1, è psicosi!

Basta un colpo di tosse e qualche liea di febbre per sentirsi a rischio influenza H1N1, le ultime morti poi hanno contribuito a far crescere la paura tra i cittadini che nelle ultime ore stanno intasando i pronto soccorso degli ospedali italiani. E’ ormai psicosi! Ricordiamo che in caso di febbre i pronto soccorso sono proprio il posto da evitare appunto per evitare la diffusione del virus influenzale, è consigliato invece di contattare il proprio medico di base per una visita e una cura domiciliare.
Intanto molti ospedali si stanno attrazzendo e per impedire la diffusione del virus, distribuiscono per tutti i pazienti che giungono nei pronto soccorso mascherine da usare precauzionalmente.

Molti cittadini lamentano il ritardo della distribuzione del vaccino rispetto alla diffusione del virus, mentre dal governo annunciano che, dal 30 ottobre scorso, tutte le Regioni sono state in grado di iniziare l’offerta vaccinale. Una terza quota di vaccino sarà distribuita nei prossimi giorni e complessivamente, con queste prime tre consegne, alle Regioni sono distribuite più di 2 milioni di dosi di vaccino, ripartite proporzionalmente alla popolazione residente di ciascuna. Ma dalle regioni le notizie sono meno rassicuranti, almeno per quello che riguarda la tempistica. A parte l’Emilia che ha cominciato per prima, solo la Lombardia ha annunciato la vaccinazione da oggi della popolazione a rischio, quella inserita nell’elenco del ministero.


Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. GIUSEPPE ha detto:

    Speriamo che la psicosi non dilaghi perchè sarebbe tremendo e con effetti devastanti!
    Una buona diagnosi del medico di base e se occorre un tampone per togliersi  i dubbi ma andare subito al pronto soccorso senza dubbi ci espone a rischi maggiori!