Famiglia Cristiana: un attacco durissimo contro il governo Berlusconi

Sul sito di Famiglia Cristiana [link] è apparso un articolo durissimo contro Berlusconi ed il suo governo.”La morale fai da te”; è questo il titolo che il periodico riporta, prima di aver attaccato il capo del Governo.
Noi dell’Arl riportiamo alcuni stralci tratti dall’articolo e che ci sembrano significativi, rispetto all’ inevitabile polemica innescata dalle parole di Famiglia Cristiana.
“Nel nostro Paese, in un anno, l’evasione fiscale sottrae all’erario 156 miliardi di euro, le mafie fatturano da 120 a 140 miliardi e la corruzione brucia altri 50 miliardi, se non di più.Il disastro etico è sotto gli occhi di tutti. Quel che stupisce è la rassegnazione generale. La mancata indignazione della gente comune. Un sintomo da non trascurare. Vuol dire che il male non riguarda solo il ceto politico. Ha tracimato, colpendo l’intera società. Prevale la “morale fai da te”: è bene solo quello che conviene a me, al mio gruppo, ai miei affiliati. Il “bene comune” è uscito di scena, espressione ormai desueta. La stessa verità oggettiva è piegata a criteri di utilità, interessi e convenienza”.
“Che ne sarà del Paese, dopo la rottura avvenuta tra Berlusconi e Fini? La scossa sarà salutare solo se si tornerà a fare “vera” politica. Quella, cioè, che ha a cuore i concreti problemi delle famiglie: dalla disoccupazione giovanile alla crescente povertà. Bisogna avere l’umiltà e la pazienza di ricominciare. Magari con uomini nuovi, di indiscusso prestigio personale e morale”.


Potrebbero interessarti anche...