Con i precari, per i precari, per la scuola


Se 200 vi sembran pochi… Tanti sono i lavoratori della scuola che quest’anno nel biellese non lavoreranno più (come una grande fabbrica tessile che chiude!): bidelli, personale di segreteria, insegnanti di ogni grado. Lavoratori di ogni età (non solo giovani), biellesi e immigrati dal sud che dovranno fare i conti con il lavoro che non c’è e il senso di frustrazione…

Ø Dobbiamo incontrarci per mettere insieme rabbia, delusione e vergogna.

Ø Dobbiamo parlarci per trovare un senso e una strada per reagire.

Ø Reagire insieme ad altri insegnanti e lavoratori della scuola che un posto ce l’hanno.

Ø Mettere insieme idee e percorsi. Adottare comportamenti comuni fuori dalla scuola e dentro la scuola.

Incontriamoci

Martedì 21 settembre, ore 17.00

presso l’ITI, in via Rosselli, aula 39

Nessuno ha le risposte adeguate troviamole insieme!

Scarica l’appello delle 18 ore [LINK]

Scarica la lettera di Marco Sansoè [LINK]

//

Potrebbero interessarti anche...