Comitato d’agitazione permanente delle scuole biellesi, resoconto del 14 dicembre

– parecchia delusione per la vittoria del “nostro amato presidente B.”;

– la collega Rauso ha illustrato gli effetti del decreto Brunetta per quanto riguarda le RSU, che non avranno più voce in capitolo su alcuni aspetti importanti;

– per il presidio di sabato è tutto quasi pronto: mancano alcune fotocopie che verranno ritirate della professoressa De Andrea. La prof.ssa Rauso è riuscita a trovare un gazebo alternativo, in quanto quello della CGIL non era disponibile. Si dovranno acquistare palloncini, pennarelli e delle pile.
Abbiamo provato l’impianto voce che ha riscontrato l’approvazione del Comitato, anche grazie ad un simpatico gioco di luci. Io porterò il tavolo per disporre il materiale da distribuire. Ci troveremo sabato alle ore 14 per montare tutto il necessario.

– abbiamo discusso e chiarito la questione del corso in carcere. Il Comitato ha proposto di modificare il comunicato stampa nel seguente modo:
Il Comitato di Agitazione permanente delle Scuole Biellesi accoglie con grande gioia la notizia circa la ripresa delle lezioni del corso Arte e Moda presso la casa circondariale.
Dopo mesi di attesa finalmente il 10 dicembre gli alunni delle classi 2° e 3° OPAM hanno ripreso il percorso che era stato bruscamente interrotto: il Comitato sottolinea l’importanza di un percorso culturale per la popolazione detenuta poiché, in molti casi, la devianza e l’adesione a modelli di vita contrari alla legge sono frutto della mancanza di scolarizzazione e di risorse per la ricerca di un lavoro.

L’impegno richiesto dai corsi scolastici, il confronto con altri compagni di studio ed il contatto umano con i docenti hanno sempre costituito uno stimolo alla ricerca delle proprie risorse e capacità, spesso imprigionate da condizioni di vita degradate.
Il Comitato non desidera sollevare ulteriori polemiche circa la penosa vicenda creatasi, ma si impegna a vigilare per far sì che una situazione del genere non si ripeta il prossimo anno scolastico e che il corso possa riprendere regolarmente nel mese di settembre.
Cogliamo l’occasione per augurare buon lavoro ad alunni e docenti.


Potrebbero interessarti anche...