Fukushima – Latte materno radioattivo, ma non ci raccontano tutta la verità

Non arrivano belle notizie dal Giappone, ma stranamente i media sembrano orientati a dare altre informazioni, mentre il pericolo radiottività continua ad allrgarsi. Le ultime drammatiche notizie riguardano il latte materno: Una limitata (?) quantità di sostanze radioattive -riporta l’ANSA -è stata rilevata nel latte materno di sette donne in Giappone, a seguito di un test governativo effettuato su un campione di 23 residenti di Tokyo e altre quattro prefetture a est e nordest della capitale. Lo ha riferito oggi il ministero della Salute nipponico, secondo cui tuttavia le tracce riscontrate sono abbondantemente al di sotto delle soglie di legge e “non costituiscono un pericolo per la salute dei bambini”.

Un’altra notizia clamorosa è che il governo nipponico non ha dato il via libera a Greenpeace di condurre un monitoraggio indipendente sulla presenza di radioattività nelle acque territoriali vicine alla centrale nucleare di Fukushima. Questo la dice lunga sulla “verità” che ci viene raccontata.


Potrebbero interessarti anche...