Tirocinio Formati Attivo – Le ultime novità (di Davide Passuello)

Venerdì 7 ottobre è scaduto il termine entro il quale le Università avrebbero dovuto produrre la loro proposta di offerta formativa, corredata del parere conforme del Comitato Regionale di Coordinamento. Ora, in base alla proposta ricevuta, il Ministero deve valutare ed assegnare ad ogni Università i posti disponibili tenendo conto di tutti i parametri a disposizione, primo fra tutti che il numero minimo per attivare il T.F.A. è tra i 10 e i 15 posti per ciascuna classe abilitante. Per “posti” credo s’intenda “potenziali iscritti al corso”, ma la Nota Ministeriale non lo specifica.

Al momento non c’è una data che specifichi entro quanto il Ministero darà questo parere, anche perché prima è necessario verificare la disponibilità delle diverse scuole a far svolgere il tirocinio di 475 ore. Fatto ciò, saranno emanati diversi Decreti Ministeriali attuativi che daranno l’inizio ai test preliminari ed alle prove scritte ed orali. Dopo la correzione di queste e l’emanazione di altri decreti per la stesura delle relative graduatorie d’accesso al T.F.A., potranno partire finalmente i corsi: le stime realistiche (o pessimistiche) prevedono l’inizio dei corsi per marzo 2012 o ancor più tardi! Non resta che aspettare vedere come evolverà la situazione.

Potrebbero interessarti anche...