I TFA rischiano di saltare?

Le sorti dei TFA sono legate alla sopravvivenza del governo. La prossima settimana, infatti, avrà luogo a Miur un nuovo vertice con i sindacati sul punto.
Ma se dovesse cadere il Governo – riporta ItaliaOggi – a quel punto il percorso avviato sulla formazione dei nuovi docenti (che il ministro Mariastella Gelmini vorrebbe coniugare anche a un nuovo reclutamento) resterebbe per aria. Se invece il Berlusconi IV dovesse andare avanti almeno fi no alla primavera, ci sarebbe il tempo per defi nire i provvedimenti necessari.
A gennaio è prevista, stando al calendario fi ssato nei giorni corsi del ministero, la prova selettiva per l’accesso ai corsi, che dovrebbero iniziare a marzo. Corsi da 1500 ore che non potranno dunque essere credibilmente ultimati in tempo utile per il prossimo anno scolastico. Ma del resto correre troppo a questo punto non ha molto senso, anche perché manca il decreto sul reclutamento. E soprattutto la certezza che il governo vada avanti.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 12 Novembre 2011

    […] Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato un post che parlava del possibile rischio, più o meno concreto, che i TFA (Tirocini Formativi Attivi) potessero saltare a causa delle dimissioni del Governo, leggilo [LINK] […]