Concorso per insegnanti 2012 – Chi ha i requisiti per partecipare?


Parallelamente al fronte del NO, al quale abbiamo dato ampio spazio sulle nostre pagine, vi è il fronte degli interessati al concorso. Sono precari pure loro loro, più o meno giovani, ma precari che chiedono la stabilizzazione. Quella stabilizzazione che con gli anni è diventata un miraggio ed è servita soltanto ad rimpinguare le casse di chi con il precariato ha sempre lucrato. Ecco che il miraggio degli anni passati, solo per alcuni, potrebbe diventare una dolce realtà.

Ma chi ha i titoli necessari per partecipare al tanto contestato concorso d’autunno?

Tuttoscuola riporta la sintesi delle dichiarazioni del ministro Profumo intervenuto alla festa nazionale del Partito Democratico: “Potranno partecipare al concorso – secondo le vecchie regole applicate in occasione del concorso del 1999-2000 – i docenti in possesso dei requisiti allora previsti e comunque con titolo di studio (diploma o laurea) conseguito entro il 2003-04 e senza abilitazione.

Secondo questo passaggio, sembrerebbe che potranno partecipare anche i diplomati magistrale che hanno conseguito il titolo entro il 2003-04, a questo punto è lecito domandarsi se le porte (posti vacanti permettendo) si apriranno anche per i docenti di Laboratorio visto che il titolo, così come per le maestre, è abilitante all’insegnamento. (Ma non idoneo n.d.r).

Per la scuola dell’infanzia – continua Tuttoscuola – e per la scuola primaria potranno essere ammessi al concorso i maestri diplomati entro quell’anno scolastico (in possesso della vecchia abilitazione magistrale).

Ovviamente potranno partecipare al concorso anche i docenti in possesso dell’abilitazione conseguita successivamente (quasi tutti iscritti attualmente nelle graduatorie ad esaurimento).

Per i laureati che hanno tentato senza successo l’accesso ai TFA, sembra di capire che l’ammissione al concorso non sia possibile.

Anche per i docenti ammessi ai corsi TFA l’ammissione a questo concorso è vietata. Ma potranno, invece, partecipare al prossimo concorso secondo nuove regole, annunciato per la prossima primavera.

Di dubbi ce ne sono specie per le categorie che abbiamo citato, a scioglierle sarà il decreto, non ci resta che aspettare.

Potrebbero interessarti anche...