“LAPRIVACYASCUOLA” – Le regole del garante della privacy

Da qualche giorno sull’Home Page del sito del Garante della Privacy http://www.garanteprivacy.it/garante/navig/jsp/index.jsp è  pubblicato  un opuscolo  dal  titolo
“LA PRIVACY A SCUOLA” destinato alle scuole ed ai suoi operatori (insegnanti, genitori alunni).
Il libretto raccoglie le regole che dovranno essere rispettate in materia di tutela di dati personali. Sono consentite foto di recite e gite scolastiche, ma non possono essere pubblicati online nomi e cognomi degli studenti non in regola coi pagamenti della retta o di quelli che usufruiscono gratuitamente del servizio mensa in quanto appartenenti a famiglie con reddito ridotto.
Sono pubblici scrutini e voti, mentre per i temi in classe non è lesa la privacy se l’insegnante assegna ai propri alunni lo svolgimento di temi in classe riguardanti la sfera personale: compete alla sensibilità del docente, nel caso in cui gli elaborati vengono letti in classe, farlo con correttezza ed equilibrio al fine di conciliare esigenze didattiche e tutela della riservatezza dello studente.