NOTIZIE DEL GIORNO

UCRAINA: Obama a PUTIN, non si cambiano i confini con le armi. Spunta l’ipotesi di un muro a dividere per sempre l’UCRAINA dalla RUSSIA. Si ritorna alle vecchie metodologie di divisione?                                                                                     La tregua tra Ucraina e Russia regge, ma l’EUROPA si sente pressata dalle posizioni della RUSSIA.

DISOCCUPAZIONE:  l’OCSE conferma la grave crisi occupazionale Italiana, un giovane su due disoccupato, il 40% senza occupazione. Dati destinati a peggiorare ultriormente nel 2015.

 POSITANO: Il sindaco dichiara la casa bene sacro, niente più TASI su case civili, alberghi e negozi.

CINA:  Spiazzata dagli accordi tra TOKIO  e NUOVA DELHI, avviati accordi commerciali ed altro.  probabilmente gli accordi mirano a frenare l’espansione della Cina

ITALIA: NIENTE AUMENTI STIPENDIALI per gli Statali anche nel 2015, sindacati e dipendenti in agitazione.

TEST INGRESSO UNIVERSITA’:  in 85.000 ai test, blitz a Palermo degli studenti, FURTO LEGALIZZATO il loro grido.

INDISCREZIONI:  Ormai certa l’esistenza nella ambasciata USA  di alcuni File inviati dall’ambasciatore americano in Italia John Phillips,  il quale scrive a Obama circa la necessità di un Cambiamento tra MONTI e LETTA e successivamente con RENZI, per garantire la continuità del programma e degli interessi americani. L’impossibilità prima per MONTI  e poi per LETTA , a fare le riforme auspicate, la rigidità della politica tedesca sul rigore, HANNO FATTO SI CHE  RENZI coronasse le sue ambizioni, tutta la strategia vista di buon occhio  dalla diplomazia Americana in ITALIA, Qualche cenno anche sulla pericolosità di GRILLO

ISIS: minaccia PUTIN, presto saremo nel CAUCASO per liberare la CECENIA dai non islamici, pagherai cosi il tuo sostegno al regime di ASSAD.

OBAMA : invita la NATO  a lottare senza tregua fino alla distruzione dello STATO ISAMICO  e quindi di ISIS.

RENZI:  Promette la sistemazione di 148.000 docenti precari, divampa già la polemica  si parla di campagna elettorale, questa promessa clientelare vale intorno a 200.000  voti. Annuncia il taglio del 3% in ogni ministero e Regione.  intanto scompare dall’agenda del senato L’ITALICUM, non è piu’ PRIORITA’.

BCE :La decisione della BCE di tagliare i tassi allo 0,05% ha messo le ali ai bancari ed alla borsa  in generale. TUTTO SEMBRA ANDARE PER IL VERSO GIUSTO, ALMENO PER LE BANCHE . I  regali della BCE continueranno fra una quindicina di giorni quando riceveranno circa 120 milioni di euro per rilanciare imprese e famiglie.

Potrebbero interessarti anche...