IL POTERE DELLA FINANZA, SUGLI STATI EUROPEI, Italia, Spagna, Grecia, Francia.

Le recenti posizioni di HOLLANDE, del premier GRECO e per finire del nostro RENZI,  irritano LA FINANZA EUROPEA, la BCE  e la GERMANIA. Iniziano le grandi manovre per non consentire ad alcuni STATI  di modificare gli impegni assunti.  Lo spread tra ieri e oggi supera i 200 punti, l’asta spagnola dei BTP fallisce, (non arrivano le richieste), IL FLOP DA ADITO A PILOTAGGI VOLUTI. La manovra di stabilità Italiana non è gradita  alla BCE  ed alla Germania cosi come la situazione Greca e quella FRANCESE.  Il quadro risulta chiaro, almeno per me, chiunque volesse svincolarsi dagli impegni, la finanza lo distrugge con i crolli della borsa, fa crollare le BANCHE, I TITOLI INDUSTRIALI e anche i piccoli investitori, sono quest’ultimi a pagare il vero pedaggio e le colpe. Con questa manovra subdola ma pratica , si otterrà il risultato che la lobby della finanza vuole e cioè sacrifici e tasse, il rispetto degli impegni e la riconferma della perdita della SOVRANITA’. ITALIA-SPAGNA E GRECIA IN TESTA.Le previsioni sono pessime, l’ITALIA  difficilmente recupererà posizioni con questa austerità, il futuro  dei giovani era nebuloso ma ora assume il colore del nero.

Potrebbero interessarti anche...