#labuonascuola non lo è affatto per chi è reduce dei PAS e dei TFA

Chi e’ reduce da un Pas o da un tfa ora, con questo governo, si ritrova spiazzato, o per meglio dire, cornuto e mazziato. Solo chi ha seguito questi corsi (tieffini e passini mettiamoci insieme perché la barca e’ la stessa) può capire cosa siamo costati e non solo in termine di danaro. Ore e ore di lavoro, di studio, esami su esami e ora i nostri cari politici ci dicono che per noi vale solo il concorso, che le supplenze non ci saranno piu e che saranno assunti i precari storici. Molti di questi non hanno messo piede in una scuola, ma hanno il vantaggio di essere nati prima di noi.
Eliminare dalla scuola gente come chi in questi anni si e’ preparato, si e’ specializzato, e’ un errore che l’Italia non può e non deve permettersi.
Vogliamo alzare il capo una buona volta prima che ci eliminino del tutto.
Mi chiedo cosa serva il nuovo tfa? Che ingenuità…a dare soldi (i pochi che rimangono, alle casse vuote delle universita.
Spero che questo scritto non sia censurato e che sia palese la rabbia, lo sgomento di pensare di arrivare a un qualcosa che si e completa,ente rotto. Peccato che questo qualcosa sia formato da vite, da esseri umani che devono reinventarsi
E ‘ questa la buona scuola ? Non credo proprio..

Galimberti M.G.

Potrebbero interessarti anche...