Il Li-Fi manderà in pensione il WI-FI e sarà 100 volte più veloce

Un giorno saremo tutti connessi gratuitamente alla rete internet, molti non lo sanno: sia Facebook che Google si stanno apprestando a lanciare in orbita due satelli attraverso i quali copriranno l’intera area del gobo con il wi-fi. Sarà gratuito per tutti. In alcune aree dell’Africa, già da diverso tempo, Facebook regala la connessione ad internet grazie all’utilizzo di droni, alimentati ad energia solare, che sorvolano costantemente il Continente.

Ma il Wi-Fi è già obsoleto. La nuova tecnologia messa appunto presso l’Università di Edimburgo permetterà un collegamento 100 volte più veloce dell’attuale, lo farà attraverso la luce. Attualmente lo stanno sperimentando con grande successo in alcuni uffici a Tallin, in Estonia.

Come funziona il Li-Fi?

Il sistema utilizza la luce visibile tra 400 e 800 terahertz (THz). Li-Fi trasmette attraverso un codice binario che riesce a scaricare 18 film di 1,5 GB al secondo, vi rendete conto? Attualmente in Italia si viaggia mediamente a 7 mega al secondo, alcune città addirittura regalano, considerandolo un successo, il wi-fi ad appena 2 mega. Il Li-Fi con questa velocità è destinato ad apportare una nuova rivoluzione, pensate ad esempio ai collegamenti in diretta della televisione, non ci sarà più bisogno dei satelliti, saranno, probabilmente, ancora più veloci.

Harald Haas, l’ideatore, sotiene che sarà persino innocuo  e non interferirà con nessun dispositivo (ad esempio in aereo) poichè le onde radio saranno pochissime e ristrette, occorrerà però sostituire tutte le attuali lampadine: “Tutto quello di cui avremmo bisogno sarebbe inserire un microchip in ogni potenziale dispositivo di illuminazione e questo consentirebbe di combinare due diverse funzionalità: illuminazione, e trasmissione dati wireless“.

Potrebbero interessarti anche...