Tag: silvio berlusconi

I ministri del PDL rassegnano le dimissioni, sarà crisi di governo

A darne l’annuncio è il segretario Angelino Alfano, ufficialmente si appiglia all’aumento dell’Iva che certamente fa male all’Economia, ma in realtà tutti sappiamo che la crisi nasce dai fatti che riguardano il padrone del partito, Silvio Berlusconi che ormai di cavaliere gli è rimasto poco o nulla. Sarà dunque crisi,

TG4 – Emilio fede lascia Minzolini prende

L’indiscrezione l’ha riportata Italia Oggi di ieri, secondo il quotidiano il degno erede del direttorissimo del Tg4 Emilio Fede sarà l’altro ex direttorissimo Augusto Minzolini. A suo tempo bruciato dalla RAI perchè ritenuto troppo filo berluusconiano esattamente come Emilio Fede. Sempre secondo le indiscrezioni di Italia Oggi pare che a

Monti, il professore che elogia la Gelmini e Marchionne

Siamo al paradosso, le opposizioni (PD in testa) stanno sostenendo per la Presidenza del Consiglio il prof. Monti, l’uomo considerato da molti italiani (insegnanti compresi) il “Salvatore della Patria“. Ebbene quest’uomo il 2 gennaio del 2011 sul Corriere della Sera elogiava le riforme realizzate dalla Gelmini e gli accordi di

Ruby-Berlusconi: in Marocco qualcuno ha tentato di falsificare l’anagrafe per anticiparne la sua data di nascita

Che il caso Ruby avrebbe gettato nel fango il presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, lo sapevamo già. Tant’è che, stando alle cronache dei giornali e alle intercettazioni, l’anziano cavaliere per comprarsi il silenzio della ragazzina avrebbe offerto tanti (bei) soldini e forse, in futuro,chi lo sa’, magari anche un posto

E fu così che Palazzo Grazioli divenne un sito porno

Un ragazzo torinese ha sfruttato la scia degli scandali o presunti tali di Palazzo Grazioli, residenza romana di Silivio Berlusconi, per comprare i due domini, ancora stranamente liberi: www. palazzograzioli .com, ma anche .org, con lo scopo di rivenderli (al premier o a chi per esso?). Sta di fatto che

Tassa sui turisti, dopo Roma potrebbe essere estesa ad altre città

Sul modello di Roma, la tassa sui turisti potrebbe essere applicata anche in altre città. Questa sembra essere una delle maggiori novità contenute nel decreto di attuazione del federalismo per la fiscalità municipale. La notizia, ripresa da QN è trapelata dopo l’incontro tra il ministro delle Riforme Roberto Calderoli e

Wikileaks, ecco le pubblicazioni

Si attendevano da giorni al punto che tutti i governi hanno definito l’evento come l’11 settempre della diplomazia. I documenti segreti pubblicati da Wikileaks pubblicano anche il giudizio dei capi di stato verso Silvio Berlusconi, uomo vanitoso ed incompetente. Ma vi invitiamo a seguire gli eventi sul sito di RAI