Il batterio killer adesso è nei cavolfiori?

Secondo le autorità thailandesi il batterio E.coli è stato trovato sui cavolfiori di importazione europea, hanno precisato, però, che sono in corso test per appurare se si tratti dello stesso ceppo che ha provocato la morte di 33 persone in Europa. “Abbiamo bisogno da tre a cinque giorni per analizzare il ceppo del batterio”, ha dichiarato Sathaporn Wongcharoen, direttore generale del dipartimento di Medicina che dipende dal ministero della Salute. Dunque nulla di certo, ma è bastata questa notizia per far tremare i produttori di cavolfiori di mezzo mondo!

Potrebbero interessarti anche...