DDL Stabilità 2013 e 24 ore cattedra – Mozione del Collegio Docenti del Liceo Scientifico Alessandro Volta di Torino

Gli insegnanti del liceo scientifico A. Volta
Valutano che le disposizioni contenute nell’art. 3 della bozza della Legge di Stabilità 2013 sono destinate a rendere intollerabile il carico di lavoro degli insegnanti in servizio, a peggiorare enormemente la qualità dell’offerta scolastica, a dissipare un vastissimo bagaglio
di professionalità con l’eliminazione di decine di migliaia di colleghi precari e non.
Pertanto:
rifiutano l’incremento dell’orario di servizio di 6 ore settimanali previsto dal menzionato art. 3
rifiutano l’incremento del periodo di ferie di 15 giorni contenuto nel medesimo articolo;
rifiutano il taglio degli organici di decine di migliaia di posti di lavoro;
rifiutano la logica che vede ancora una volta la scuola come un serbatoio destinato ai tagli di spesa, dal quale in tre anni sono già stati prelevati 8 miliardi di euro e al quale vengono destinati 2 punti di PIL in meno della media europea;
rifiutano la logica che vede ancora una volta la propria categoria chiamata a pagare costi fra i più elevati dell’attuale situazione economica, dopo il blocco del contratto e dopo la sottrazione di due anni di scatti di anzianità.
Affermano, d’altra parte, che il proprio carico di lavoro è assolutamente in linea con quello dei colleghi degli altri paesi europei.
Deliberano la prosecuzione del blocco delle gite scolastiche
Votata all’unanimità con un voto contrario
Torino, lì 16 ottobre 2012

Potrebbero interessarti anche...