Grave atto intimidatorio contro i precari della scuola a Mantova!

L’Unicobas Scuola Lombardia e l’Italia dei Valori Lombardia sono preoccupati e indignati per tutto quello che sta accadendo nei confronti dei precari della scuola, sempre più defraudati dei diritti.

Il caso accaduto a Mantova presso l’Ufficio Scolastico Provinciale è gravissimo!

Ecco cosa è successo:
Dopo aver vinto il ricorso, ( ai sensi della direttiva europea 1999/70 ) contro la pratica di utilizzare personale precario per più di tre anni senza immetterlo in ruolo, i precari mantovani hanno dovuto cedere al ricatto dello Stato che con una nota inviata dalla Direzione generale dell’ufficio scolastico regionale ha deciso di escludere dalle graduatorie di supplenza quei precari che hanno fatto ricorso contro l’amministrazione.
Ai precari che si sono presentati alle convocazioni è stato chiesto di firmare una conciliazione per potersi presentare alle convocazioni.
E’ stato subito scandalo arrivato fino alle testate nazionali dei media.
I precari si sono attivate e il 12 settembre 2012 durante le convocazioni la polizia e l’ufficiale giudiziario hanno consegnato la sentenza del giudice di Mantova che sospende la circolare del Direttore Scolastico Regionale Giuseppe Colosio.
La reazione di chi stava facendo le operazioni di nomina è stata di totale indifferenza.
L’avvocato che ha seguito il ricorso, non avendo firmato il ricatto, era lì che aspettava la sua nomina ma era stata ovviamente ignorata e scavalcata anche da chi sta dietro di lei in graduatoria.
Alla consegna della sospensiva invece di interrompere le nomine e ripartire da zero rivedendo tutto per assegnarle ciò che le spetta, le hanno detto che probabilmente si rifaranno le convocazioni su quella classe di concorso.
Grave è il contenuto della conciliazione: rinuncia al risarcimento danni e rinuncia per sempre a procedere legalmente contro il Ministero e l’amministrazione.
Chi ha firmato con molta probabilità non potrà essere beneficiario della sentenza di sospensione in quanto l’ufficio legale dell’Usp di Mantova ha fatto in modo che la conciliazione risultasse richiesta dalla parte lesa.
Ci risulta che i sindacati firmatari del CCNL quando è arrivata la polizia con la sospensiva hanno fatto finta di niente e anzi incoraggiavano a proseguire senza tener conto della sentenza.

Il provveditorato (USP di Mantova) si è rifiutato di assegnare l’incarico ed ha fatto sapere che “l’Ufficio scolastico ritiene non convocati i docenti beneficiari delle sentenze poiché ciò che è stato deciso in quelle sentenze è di ostacolo al conferimento delle nomine”. In sostanza l’istituzione ha dato un aut aut ai precari: o affrancarsi dalla protesta o perdere l’occasione per vedersi conferire un altro incarico provvisorio.

fonte notizia:
http://ascuoladibugie.blogosfere.it/2012/09/precari-scuola-durante-le-convocazioni-a-mantova-ricatti-e.html
http://www.vip.it/mantova-docenti-precari-non-possono-protestare/

Il caso di Mantova conferma che nel mondo della scuola, si ripete annualmente un illecito rispetto alle normative europee recepite dallo stato italiano, secondo le quali dopo contratti a tempo determinato protrattisi per tre anni consecutivi il datore di lavoro deve garantire all’impiegato un contratto a tempo indeterminato.

L’Unicobas Scuola Lombardia e l’Italia dei Valori Lombardia sono preoccupati e indignati per tutto quello che sta accadendo nei confronti dei precari della scuola, sempre più defraudati dei diritti.
Uno stato che consente che le sentenze non vengano eseguite non è più uno stato di diritto! In Lombardia è in atto da tempo un sistema per deligittimare l’istruzione pubblica con chiamata diretta dei prof e la nuova iniziativa di Formigoni che vuole addirittura convocare e nominare i presidi!
Al lavoratore si chiede di rispettare le leggi mentre chi dovrebbe farle rispettare agisce contro la legge e le sentenze del giudice!

L’Italia dei Valori Lombardia e il sindacato Unicobas Scuola Lombardia chiedono che a breve venga presentata un’interpellanza parlamentare alla quale il Ministro Profumo dovrà rispondere del questo grave atto di insubordinazione dei funzionari e dei dirigenti dell’USR Lombardia e USP di Mantova nei confronti dei precari!

Paolo Latella
Responsabile Dipartimento Istruzione IDV Lombardia
Segretario Unicobas Scuola Lombardia

Potrebbero interessarti anche...