Indennità di disoccupazione – I requisiti, il calcolo e la presentazione della domanda

Sintetizziamo di seguito le variazioni che sono intervenute in materia di indennità di disoccupazione con requisiti ridotti (ora denominata mini ASpI)
In allegato il relativo messaggio INPS

Presentazione domande relative ai servizi prestati nel 2012: tra il 1° gennaio e il 2 aprile 2013

ASSICURAZIONE SOCIALE PER L’IMPIEGO (ASpI)
La legge di riforma del 28 giugno 2012, n. 92, ha disposto all’articolo 2, comma 69, lettera b) l’abrogazione dell’articolo 7, comma 3, del decreto legge 21 marzo 1988, n. 86, convertito con modificazioni dalla legge 20 maggio 1988, n. 160 (alleghiamo la Circolare n. 142 del 18 dicembre u.s. con la quale l’INPS ha regolamentato la nuova indennità di disoccupazione).

Conseguentemente dal 1 gennaio 2013 non sarà più erogabile l’indennità di disoccupazione ordinaria con requisiti ridotti.
A partire dal 1 gennaio 2013, tale indennità di disoccupazione con requisiti ridotti sarà sostituita dalla MINI-ASpI.
REQUISITI
La mini ASpI si differenzia dall’indennità con requisiti ridotti perché prevede l’erogazione del beneficio nel momento in cui si diventa disoccupati e non nell’anno successivo come avveniva con l’indennità antecedente.
E’ rivolta a coloro che abbiano almeno 13 settimane di contribuzione (a differenza delle 78 giornate previste dalla disciplina precedente)

BASE DI CALCOLO
Per il 2013 l’’importo dell’indennità è ottenuto calcolando il 75% della retribuzione di riferimento nei casi in cui quest’ultima sia pari o inferiore all’importo di € 1.180 mensili annualmente rivalutato sulla base della variazione dell’indice ISTAT .
Nei casi in cui la retribuzione di riferimento sia superore al predetto importo, l’indennità è incrementata di un ulteriore  25% del differenziale tra la retribuzione mensile e il predetto importo.

DURATA DELLA PRESTAZIONE
L’indennità è corrisposta mensilmente per un numero di settimane pari alla metà delle settimane di contribuzione nei dodici mesi precedenti la data di cessazione del rapporto di lavoro. Nel computo verranno sottratti i periodi eventualmente già fruiti.

“Mini ASpI 2012”
Con messaggio n. 29774 del 17 dicembre 2012 l’INPS (allegato)  ha disciplinato le modalità di liquidazione della Mini ASpI per coloro che hanno maturato il diritto all’indennità di disoccupazione con requisiti ridotti ed erano in attesa di effettuare la domanda all’inizio del 2013.
Al fine di distinguere  l’indennità percepita da tali soggetti da quella  a regime è stata istituita  quindi la “Mini ASpI 2012” riferita a periodi di disoccupazione intercorsi nel 2012.
REQUISITI
Questa prestazione sarà riconosciuta, indipendentemente dallo stato di disoccupazione attuale del lavoratore richiedente, qualora siano accertate per l’anno 2012 le “vecchie” condizioni richieste per la prestazione di disoccupazione ordinaria con requisiti ridotti:

anzianità assicurativa di due anni
78 giornate di lavoro individuate

CALCOLO E DURATA DELLA PRESTAZIONE
Il sistema di calcolo della mini ASpI  e la  durata della prestazione saranno, invece, quelli previsti per il calcolo della Mini ASpI.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
I soggetti interessati dovranno presentare la domanda tra il 1° gennaio e il 2 aprile 2013 (31 marzo e 1 aprile sono giorni festivi), esclusivamente per via telematica, tramite uno dei canali previsti (patronati, portale web Inps-servizi online per il cittadino, contact center multicanale –  che saranno attivati dal 1° gennaio p.v.)

Scarica gli allegati

Potrebbero interessarti anche...