Perchè il contratto che mi hanno proposto è fino al 30 giugno e non fino al 31 agosto?

Nell’anno scolastico 2013/2014 ho avuto un incarico dall’ inizio delle lezioni fino al 30 giugno, su sostegno in una scuola primaria. Ho richiesto per iscritto come mai il contratto non fosse fino al 31 agosto. Mi è stato risposto che il contratto non poteva essere fino al 31 agosto per quanto disposto con nota dell’ufficio scolastico territoriale, nel quale a termine delle nomine a tempo determinato trasmette l’elenco delle graduatorie esaurite per la scuola primaria e i relativi posti disponibili. A fondo pagina, infatti vi è tale nota: “N.B. i posti di sostegno sono da intendersi tutti fino al 30 giugno 2014”. A voce mi avevano spiegato la differenza tra organico di fatto e di diritto e che questo alunno, della prima elementare, si era iscritto nel mese di febbraio, quindi la supplenza rientrava nell’organico di fatto, quindi fino al 30 giugno. Quest’anno scolastico ho ripreso la stessa supplenza sullo stesso alunno. Alla firma del contratto che mi hanno presentato c’è la data del 30 giugno 2015, cosi ho chiesto come mai, visto che quest’anno, di sicuro, (almeno cosi credo) l’alunno e quindi la supplenza fa parte dell’organico di diritto. Mi hanno risposto che “a seguito della nota del USP territoriale i contratti su sostegno devono intendersi fino al 30 giugno”. Praticamente anche quest’anno a fondo pagina della nota dell’USP trovo la stessa nota che c’era l’anno scorso. E’ giusto il comportamento della segreteria o quest’anno il mio contratto deve riportare la scadenza del 31 agosto.

R: Intanto consiglio di informarti se il posto è su cattedra di diritto o di fatto. Se è di diritto e su posto vacante (nel senso che non vi è né un titolare e né un altro supplente) il contratto va fino al 31 agosto.

Potrebbero interessarti anche...