MEDICI – Come faccio a sapere se un medico è realmente specialista in… ?

Quanti di voi si sono recati per una visita specialistica da un medico, magari privatamente, e in realtà questo dottore non era specializzato in quel determinato ambito? Probabilmente nessuno o forse molti di più di quel che pensiate. La legge italianain questo caso è paradossale e vi spiego perchè. Prendiamo il caso di un ginecologo. A svolgere questa professione spesso e volentieri sono medici chirurghi ecografisti che nulla hanno a che vedere con il medico specializzato IN GINECOLOGIA. Lo stesso possiamo dire dei dentisti, anche in questo caso molti sono medici che non hanno nessuna specializzazione in odontoiatria però possono esercitare lo stesso la professione. E’ il paradosso italiano poichè la medicina abbraccia tutti i campi inerenti alla salute e per tanto con qualche piccola escamotage si può svolgere anche un’attività specialistica. Ne sono venuto a conoscenza per puro caso parlondone con un mio conoscente attualmente primario ospedaliero. La cosa mi ha lasciato esterrefatto perchè questi medici possono cadere in errore sulla valutazione di alcune diagnosi. Cosa possiamo fare per essere certi di affidarci ad un medico realmente specializzato?
La raccomandazione che mi ha fatto e che giro anche a voi è di leggere bene le targhe degli studi medici. Quelle dei professionisti specializzati in uno specifico ambito devono arrecare la scritta SPECIALIZZATO IN… Chi in realtà non ce l’ha è un medico generico che sta svolgendo quella determinata professione. Attenzione, non si tratta di condotta illegale, la legge in realtà lo consente, però se devo pagare uno specialista preferisco che questo lo sia per davvero.

Potrebbero interessarti anche...