Ricordo a tutti la prossima riunione del coordinamento RSU no Gelmini

Cresce la situazione di disagio nelle nostre scuole: dalle aule sovraffollate alla difficoltà di organizzare gli orari di lezione, all’impossibilità di garantire il sostegno e le supplenze fino alla carenza di fondi per fronteggiare la normale gestione.

Fortunatamente si diffonde anche la consapevolezza che l’azione di governo punta solo a smantellate la scuola statale, per questo prosegue la mobilitazione dei colleghi precari, per questo sono ormai decine le scuole dove ci si è pronunciati contro i carichi di lavoro aggiuntivi e si stanno raccogliendo le segnalazioni sia sulle classi formate sforando i limiti di capienza delle aule sia sulle sostituzioni degli assenti effettuate senza garantire la didattica e la sicurezza. Sappiamo anche di non essere i soli a contrastare l’azione illegale e dissennata di questo ministro. Venerdì scorso centinaia di migliaia di giovani hanno riempito le piazze di tutta Italia per protestare contro chi gli sta rubando il futuro, a loro si sono affiancati molti insegnanti e ricercatori, nei prossimi giorni ci attendono altre importanti iniziative di mobilitazione.

E’ evidente che dobbiamo proseguire nello sforzo di riunire l’intero mondo dell’istruzione, le associazioni, gli studenti, gli insegnanti. Tutti insieme, coordinando il nostro lavoro e ampliando la mobilitazione, possiamo contrastare gli effetti micidiali della “riforma epocale” e puntare all’abrogazione delle leggi Gelmini.

Siete tutti invitati a partecipare all’assemblea del Coordinamento RSU “No Gelmini” lunedì 11 ottobre alle ore 17, presso l’ITIS Avogadro, C.so S. Maurizio 8 Torino.


Potrebbero interessarti anche...