Dalla straordinaria ondata di neve e gelo un altro costo aggiuntivo per gli italiani già provati dalla crisi

L’eccezionale ondata di freddo che si è abbattuta sull’Italia ha portato grandi disagi e purtroppo anche alcune vittime. Le persone anziane ci raccontano che per trovare un’inverno così gelido bisogna tornare indietro di parecchi anni. Quelli degli anziani sono sempre racconti che fanno riflettere soprattutto se si pensa alle condizioni in cui in passato affrontavano questi freddi e rapportando il tutto alle feroci polemiche che stanno accompagnando le nevicate di questi giorni non si può far altro che sorriedere per quest’ultime.

Proprio questa mattina un’anziana donna ci raccontava di quando era giovane (scusateci ma ci siamo scordati l’anno) e di quell’inverno terribilmente gelido che la costringeva a dormire con il berretto di lana in testa.

Altri tempi cari amici di A Ruota Libera, non scordiamoci mai dei progressi fatti in questi anni e del privilegio che abbiamo noi che possediamo una caldaia, uno strumento da venerare in questi giorni.

Proprio dalle caldaie e dall’eccessivo consumo di combustibile necessario per acclimatare le nostre case, sta però per arrivare un’ulteriore salasso per gli italiani già provati dalla crisi. Un’autentica stangata nella prossima bolletta del riscaldamento, inevitabile oseremmo dire perché resistere a questo freddo è veramente difficile. Consigliamo comunque a tutti di fare molta attenzione perché con questo freddo le caldaie stanno consumando veramente tanto ed è indispensabile evitare sia gli sprechi che le temperature eccessive nelle abitazioni.

Potrebbero interessarti anche...