E’ il sonno a determinare le scelte alimentari

Il sonno modifica le nostre scelte alimentari e la sua mancanza incide in modo negativo sull’alimentazione. Una ricerca dell’Università di Berkeley, presentata al congresso Sleep 2012, ha messo in evidenza come il mancato riposo abbia effetto sul lobo frontale (che orienta le scelte), riducendone l’attività. In questo modo non è più grado di distinguere tra cibi buoni e cattivi, conducendo alle scelte peggiori. La conferma arriva anche da una seconda ricerca dell’Università di New York. Da questa è emerso che, quando si dorme poco, si “accendono” aree del cervello diverse di fronte alla vista dei cibi spazzatura. E sono proprio queste a orientarci nella scelta dei cibi più ricchi di grassi, che funzionano quasi come una compensazione per il sonno perduto.

via Club di Papillon

Potrebbero interessarti anche...