DECRETO PA: DI BIAGIO (SC) –SU QUESTIONE PAS SI POTEVA FARE DI PIU’

DECRETO PAS: DI BIAGIO (SC) –SU QUESTIONE PAS SI POTEVA FARE DI PIU’

Roma, 11 ottobre 2013 – “L’accoglimento del mio ordine del giorno sui percorsi abilitanti speciali è senz’altro un fattore positivo, ma si poteva fare di più” Lo dichiara in una nota Aldo Di Biagio, senatore di Scelta Civica, a margine dell’esame sul DL 101, concluso ieri al Senato. “L’emendamento 9.15, respinto in sede di esame e finalizzato al riconoscimento dell’anno scolastico 2012/2013 tra i requisiti di servizio per l’accesso ai PAS, si poneva perfettamente in linea con gli orientamenti ministeriali, già sanciti dal decreto direttoriale 58 dello scorso luglio, ed era privo di oneri per la finanza pubblica. La sua approvazione – prosegue Di Biagio –avrebbe finalmente offerto una risposta concreta a tanti precari in attesa di un giusto riscontro e dato un esempio di virtuosa collaborazione fra politica ed istituzione, in uno spirito di concretezza di cui troppo spesso si sente la mancanza nell’azione istituzionale.” “Confido – conclude il senatore di Scelta Civica – in un intervento del Ministro Carrozza, da sempre vicino al mondo della scuola e del precariato scolastico, affinché si dia quanto prima un riscontro efficace ed operativo almeno all’impegno assunto con l’odg, per il riconoscimento del servizio prestato dai tanti precari che supportano con sacrificio e professionalità il nostro sistema scolastico”