L’ASSOCIAZIONE NAZIONALE ARMA DI CAVALLERIA (CAVALLEGGERI DI LODI-SEZIONE DI VERCELLI E PROVINCIA) CELEBRA A BRIONA IL RICORDO DELLA BATTAGLIA DI HENNI-BU-MELIANA E DELL’EROICO GENERALE SOLAROLI

Una giornata per ricordare un importante anniversario, ma anche da vivere insieme ai vecchi compagni d’arme. E’ quanto vivrà domenica 27 ottobre i soci e i simpatizzanti dell’Associazione Nazionale Arma di Cavalleria (Cavalleggeri di Lodi – sezione di Vercelli e provincia) il cui motto è “Lodi s’immola”.
La ricorrenza è quella del 102° anniversario del Combattimento di Henni bu Meliana, durante il quale cadde da prode la Medaglia d’Oro al Valor Militare tenente Paolo Solaroli di Briona: una data che fu scelta quale Festa di Corpo del Reggimento “Cavalleggeri di Lodi” (15°): domenica 27 saranno quindi commemorati il fatto d’Arme e la figura dell’eroico Ufficiale.
Il personale in servizio attivo sarà presente in uniforme ordinaria, con basco e fiamme di “Lodi”, mentre quello in quiescenza sarà con bavero e cravatta reggimentale e basco.
Una giornata che inizierà con il ritrovo dei soci e dei simpatizzanti dell’associazione sul piazzale antistante il cimitero comunale di Briona; seguirà alle 10 la Santa Messa nella chiesa parrocchiale di Sant’Alessandro, una cornice ricca di storia in quanto l’edificio risale addirittura al Mille – Millecento.
Terminata la Messa sarà deposta una corona d’alloro e saranno resi gli onori al Tenente M.O.V.M. Paolo Solaroli di Briona, presso il Sacello della Famiglia.
Alle 11, allocuzione del presidente della sezione Anac di Vercelli e, al termine, trasferimento al castello di Briona per una visita.
Alle ore 12.30, come ormai da tradizione, il pranzo all’agriturismo “Cascina Fontana” di Sizzano, con piatti della tradizione novarese e toscana com’è nelle corde dell’ottima cucina di Maria Ausilia Fontana.

Potrebbero interessarti anche...