FOOD – AL VIA “L’ITALIA IN TAVOLA” DI INSTAGRAMERS ITALIA

Parte oggi il nuovo contest di storytelling visivo-sensoriale lanciato da Instagramers Italia, la community degli appassionati di immagini attraverso Instagram, per raccontare il nostro paese dal basso, attraverso piatti e vini tipici

Grazie a una collaborazione con Italia.it, Gnammo e Gnambox, un viaggio per tutto lo stivale alla scoperta delle tradizioni e dei sapori di ciascuna regione: i migliori scatti saranno selezionati per una mostra finale a livello nazionale ad aprile 2014 e per un Instabook di immagini e ricette.

Milano, 16 dicembre 2013 – Mano ai cellulari e ai tablet: ci siamo. Parte oggi “L’italia a tavola”, il nuovo contest di storytelling visivo-sensoriale lanciato da Instagramers Italia, la community di appassionati di foto attraverso Instagram, per raccontare l’Italia dal basso, attraverso piatti e vini tipici.

Forte del successo ottenuto dalle precedenti iniziative e in particolare da #sguardisullacittà, uno degli ultimi contest di grande richiamo della community con oltre 6000 foto  caricate, 100 foto e 100 autori premiati, “L’Italia in Tavola” rappresenta una nuova sfida per Instagramers Italia, che fin dagli esordi intende affiancare alla pura passione per la fotografia la promozione del territorio al di là dei confini nazionali attraverso scatti istantanei condivisi, visite fotografiche nei luoghi culturali, d’arte, percorsi enogastronomici e i famosi “Instatour”.

Partecipare è semplice: qualunque utente Instagram può da oggi pubblicare sul proprio profilo una foto del piatto o vino tipico della propria regione, corredata di didascalia (il nome del piatto o del vino), luogo di provenienza e – consigliata ma non obbligatoria – la ricetta che meglio lo rappresenta. Alla foto occorrerà poi aggiungere i tag del contest, #italiaintavola e #[NOMEREGIONE]intavola (es. #italiaintavola #Toscanaintavola Ribollita, Siena) ma gli utenti potranno partecipare anche inserendo i tag anche in foto già eventualmente presenti nelle loro gallery.

I migliori scatti di ciascuna regione verranno quindi selezionati per una mostra locale (verso febbraio/marzo) gestita da uno degli oltre 50 gruppi Igers regionali, che verrà accompagnata da un evento dedicato alla degustazione, al quale sarà possibile registrarsi attraverso la piattaforma Gnammo, il primo portale di Social Eating italiano, partner del progetto insieme al Social foodie project Gnambox e a Italia.it – Sito Istituzionale del turismo in Italia, patrocinato dal Governo. Durante ogni mostra locale verrà eletto il vincitore regionale che parteciperà a una mostra nazionale in occasione della quale verrà realizzato un Instabook con tutte le foto e le ricette pervenute.

“Il progetto terminerà a fine aprile e coinvolgerà tutte le regioni italiane al fine di valorizzarne sapori e ricette tipiche, in un viaggio visivo-sensoriale narrato per immagini attraverso tutto lo stivale – commenta Alessandra Polo, founder di Instagramers Sardegna e Instagramers Cagliari e ideatrice del progetto #Italiaintavola – Questo nuovo  contest, come altri lanciati in passato, rientra tra le iniziative che IgersItalia propone periodicamente per coinvolgere attivamente la community e che di volta in volta vengono dedicate ad aspetti differenti  e unici del nostro Paese”.

Gli Igers italiani, per esteso Instagramers, sono infatti presenti in oltre 40 città e promuovono iniziative sul web che si concretizzano spesso in passeggiate fotografiche, mostre, biciclettate, incontri culturali, happening e concorsi, puntando ad integrare cultura, sport e social media e avvicinando le persone al territorio, attraverso la fotografia. Inizialmente perseguite in maniera spontanea e proattiva, da marzo 2013 sono portate avanti ufficialmente in veste di associazione senza scopo di lucro con un’eco mediatica e potenziale di diffusione e condivisione in tutto il mondo. Già solo il bacino degli Instagramers italiani permette infatti di raggiungere oltre 200.000 persone ma il reach totale degli Instagramers supera il milione di persone, grazie alla presenza di oltre 300 gruppi in tutto il mondo.

Segno che i tempi sono certamente cambiati ma che l’engagement con gli utenti finali, anche e soprattutto in ambito turistico, è da costruire ancora una volta facendo leva sulle passioni e sui sensi primari dell’uomo.

* * *

Chi sono gli Igers

Gli Igers, per esteso Instagramers, compongono una community di appassionati del social network Instagram. Gli Igers italiani sono presenti in oltre 40 città e promuovono iniziative sul web che si concretizzano spesso in passeggiate fotografiche, mostre, biciclettate, incontri culturali, happening e concorsi, puntando ad integrare cultura, sport e social media e avvicinando le persone al territorio, attraverso la fotografia.
Il reach totale degli Instagramers supera il milione di persone nel mondo attraverso le condivisioni da Instagram e sugli altri principali social network (come Facebook, Twitter) di tutti i partecipanti italiani e stranieri inserendoli di diritto come una valida cassa di risonanza per iniziative di valorizzazione del territorio. Il bacino degli Instagramers italiani permette di raggiungere oltre 200.000 persone, capacità che all’estero viene ulteriormente amplificata grazie alla presenza di oltre 300 gruppi in tutto il mondo. A fine novembre 2013 i Follower/Fan complessivi sono circa 74.000 su Instagram, circa 25.000 su Facebook e 22.000 su Twitter.
Dal 17 marzo 2013 Igersitalia è anche una associazione senza scopo di lucro. È possibile associarsi con la quota annuale di 10 euro e ricevere informazioni su eventi e iniziative oltre alla possibilità di partecipare a iniziative speciali organizzate anche con il supporto di terze parti.
Le varie attività nazionali vengono veicolate attraverso il sito web www.instagramersitalia.it o sui social network: Instagram e Twitter: @igersitalia – Facebook/Instagramersitaly

Cos’è Instagram: i numeri e le potenzialità
Un’applicazione fotografica gratuita per dispositivi iOS e Android divenuta il principale social network fotografico al mondo. Sono 150 milioni gli utenti attivi ogni mese su Instagram, per un totale di ben 16 miliardi di foto condivise (55 milioni al giorno) e 1.2 miliardi di “like” (“mi piace”) giornalieri. Instagram permette di scattare foto o caricarle dalla propria libreria (ora ciò è possibile anche per i video), applicare dei filtri sulle immagini e condividerle con la community che si viene a creare attorno al tema specifico. Instagram è stata acquistata da Facebook per 1 miliardo di dollari.

Potrebbero interessarti anche...