Vercelli: il 22 marzo Coldiretti e Lilt all’Agrimercato di piazza Cavour con l’olio “100% italiano”: a sostegno all’attività di lotta contro i tumori

VERCELLI/BIELLA, 19 marzo – Una bottiglia d’olio d’oliva per sostenere la lotta contro i tumori: è quanto propongono domenica prossima, 22 marzo i produttori di Campagna Amica all’Agrimercato di Vercelli (piazza Cavour), insieme ai volontari della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Lilt).
“Con un’offerta di 10 euro i cittadini potranno portarsi a casa l’olio “firmato” dagli agricoltori italiani e sostenere la ricerca” puntualizzano Paolo Dellarole e Marco Chiesa, presidente e direttore della Coldiretti interprovinciale. “E’ la tappa vercellese di un’iniziativa di respiro nazionale, che coinvolgerà i produttori di Coldiretti e i volontari della Lilt.
Il Mercato di Campagna Amica di piazza Cavour, dalle 9.30 alle 12.30, accoglierà uno stand con la presenza dei volontari Lilt che proporranno ai cittadini l’acquisto di una confezione olio extravergine d’oliva 100% italiano a fronte di un’offerta a sostegno dell’azione di Lilt”.
L’iniziativa vede Campagna Amica e Lilt impegnati per promuovere “le buone abitudini alimentari ed i corretti stili di vita”, riconoscendone il “ruolo fondamentale nella prevenzione dei tumori”. Insieme all’olio, i consumatori potranno trovare una pratica guida con consigli e preparazioni creative da realizzare con l’extravergine. La prevenzione contro i tumori parte anche da una sana alimentazione, “ed è importante conoscere quali sono i cibi salutari in grado di aiutare ad abbassare i fattori di rischio. Purtroppo uno stile alimentare non adeguato è uno dei fautori dell’insorgenza tumorale, che in Italia annovera 420.000 nuove diagnosi ogni anno, con un trend in aumento”.
Una dieta errata è, purtroppo, causa di insorgenza tumorale nel 30% dei casi, un dato pari a quello del tabagismo e dei fattori di ereditarietà (il restante 10% delle cause si suddivide in infezioni, rischi professionali, obesità, alcool, raggi Uv, droghe, inquinamento ed altro).

L’agricoltura del territorio di Vercelli e Biella, per fortuna, è però ricca di prodotti che, secondo gli studi, hanno proprietà benefiche per l’organismo: va innanzitutto consigliato il consumo di frutta e verdura, in primis frutti rossi e di bosco (come i “nostrani” ribes, fragole, mirtilli) e le verdure “colorate” gialle, verdi, arancio e rosso scuro. Benissimo anche ciliegie e kiwi, questi ultimi ricchi di Vitamina C e prodotti nel cuore della pianura irrigua. Promossi a pieni voti anche broccoli, cavolini di Bruxelles e cavolfiori, che appartengono alla famiglia delle crucifere e che, grazie all’indolo 3c carbinolo, sono ritenuti un ottimo alleato nella prevenzione. Consigliati anche carote (ricche di antiossidanti) e spinaci (che contengono vitamina A, C, E, K e B6). Bene anche piselli, che sono ricchi di fibre e proteine vegetali, oltrechè ricchi di antiossidanti e fitoestrogeni.

“Informazione e prevenzione sono i due caratteri fondanti di quest’iniziativa, che è importante condividere” concludono Dellarole e Chiesa. “Siamo certi che, come già lo scorso anno, la risposta dei cittadini sarà positiva: è poi importante sensibilizzare tutti nei confronti di una sana e corretta alimentazione e un corretto stile, in sintonia con la stagionalità dei prodotti che consumiamo e con la loro tracciabilità. Tematiche, quest’ultime, che costituiscono i principi cardine del Progetto Coldiretti per una Filiera Agricola Tutta Italiana”.

Potrebbero interessarti anche...