Chi sarà il nuovo Presidente della Repubblica dopo le dimissioni di Napolitano?

Grandi manovre fra i due “compari” della politica o forse sarebbe meglio dire fra “padrino” e “figlioccio” ovvero Berlusconi e Renzi. In ballo c’è il Quirinale. La scelta del nuovo Presidente della Repubblica passerà fra l’accordo di quei due.

La finta litigata vede la contrapposizione fra due ex personaggioni della politica italiana: Giuliano Amato (pensionato di lusso) e Romano Prodi, due nomi che hanno contribuito alla malapolitica che ci ha portati allo sfascio attuale.

Il secondo, Prodi, è stato “trombato” nel corso delle elezioni che poi hanno visto prevalere Napolitano, dunque, difficilmente accetterà di mettersi nuovamente in gioco. Il primo, sono certo, non sarà mai votato dal PD, duqnue alla fine dal cilindro salterà fuori un nome nuovo, un garante dello stato attuale e dei privilegi dei soliti noti. Sarà una figura di “spicco”, sarà europeista convinto e avrà un passato in quell’area politica che un volta si chiamava “centro”. Insomma, un garante degli attuali privilegi dei soliti noti, di male in peggio!

Potrebbero interessarti anche...