Brutte notizie per i contratti del pubblico impiego

Dopo le buone notizie derivate dalle scelte operate dal ministro Fioroni,  per la Scuola e per il pubblico impiego circolano voci non proprio incoraggianti. Il nuovo governo sembra intenzionato a non voler reperire i fondi necessari  per rinnovare il contratto dei dipendenti pubblici. Il timore è che si possa ripetere il blocco come quello deciso nel ’92 dal governo Amato. Se ciò venisse confermato,  per il pubblico impiego si verrebbe a creare una situazione insostenibile, e nello stesso tempo vedremmo andare in fumo la tanto osannata politica salariale.

Potrebbero interessarti anche...